01/01/2013 - 01:00

"Paesi con l'anima e Marketing Territoriale"

Nel suo nuovo libro dal titolo "Paesi con l'anima e Marketing Territoriale", pubblicato da Terre di Mezzo Editore, l'autore Stefano Landi mette in luce un fenomeno sempre più diffuso: un nuovo turismo alla ricerca di esperienze in luoghi autentici, all'insegna della tradizione e del locale. In contrapposizione all'offerta omologata dei cosiddetti "non luoghi", la scelta di puntare su un turismo sostenibile e locale può essere di grande beneficio per tutta l'Italia, ricca di innumerevoli luoghi da scoprire

Stefano Landi è l'autore del nuovo libro "Paesi con l'anima e Marketing Territoriale", pubblicato da Terre di Mezzo Editore, nel quale evidenzia un fenomeno in crescita: quello di un nuovo tipo di turismo, alla ricerca di esperienze vissute immergendosi nelle realtà locali, in luoghi autentici.
 
L'autore analizza anche l'attuale situazione degli investimenti, pubblici e privati, per il turismo in Italia, sottolineando l'importanza del settore in una nazione, come la nostra, ricchissima di quelli che chiama "luoghi con l'anima"
 
Questo nuovo viaggiatore che si muove alla ricerca di realtà locali autentiche e di una cultura fatta di tradizioni, impone l'offerta di un'esperienza nei luoghi di destinazione. In considerazione di ciò e in riferimento all'esigenza degli enti pubblici di rivalutare le proprie mete turistiche e attrarre investimenti, la soluzione per una nuova offerta turistica va trovata attraverso il Marketing Territoriale.
 
Andando oltre la competizione basata solo sulle cifre e su un'offerta turistica omologata, come quella dei "non luoghi" (villaggi vacanze, parchi giochi, centri commerciali, ecc.) è possibile raggiungere il giusto equilibrio fra cultura e tradizioni locali e flusso turistico
 
Una case history di successo analizzata nel libro dall'autore Stefano Landi, è quella della Regione Umbria che ha saputo, con alcuni progetti in particolare, sfruttare al meglio le potenzialità del territorio incrementando gli investimenti e la domanda nel settore Turismo.
Mara Giuditta Urriani
autore

condividi su