30/11/2017 - 12:20

Out of Fashion: il primo corso di formazione di moda sostenibile, etica e consapevole

Riparte la IV edizione del Corso di Formazione Out of Fashion, ideato da Connecting Cultures in collaborazione con London College of Fashion, CNA Federmoda, CNA Milano e Fondazione Gianfranco Ferré con l'obiettivo di promuovere una nuova cultura della moda sostenibile attraverso un pensiero originale e indipendente.

moda sostenibile

Riprende il 12 gennaio 2018 il percorso formativo di Out of Fashion nell’ambito della moda sostenibile, etica e consapevole. Ideato nel 2014 da Connecting Cultures con l’ambizioso obiettivo di promuovere una nuova cultura della moda attraverso un pensiero originale e indipendente, il progetto Out of Fashion si è sviluppato attraverso l’offerta di un corso formativo dove i temi relativi alla sostenibilità nel campo della moda sono affrontati nel corso di 8 masterclass di cui le ultime due dedicate alla pre-incubazione di impresa.

Le masterclass, di frequenza mensile con la durata di due giorni ciascuna, approfondiscono il tema della moda etica e consapevole nei suoi molteplici aspetti: i materiali e il loro impatto ambientale, le innovazioni tecnologiche nel comparto tessile, i valori etici che coinvolgono la tracciabilità della filiera, la responsabilità d’impresa e i diritti dei lavoratori. Verranno affrontati il rapporto simbiotico e creativo tra arte e moda, le opportunità e criticità della comunicazione della moda sostenibile, la promozione del brand attraverso la tecnologia digitale, i social e le relazioni con il consumatore. In programma workshop su autoproduzione e Fab-Lab, laboratori d’arte, lezioni ed esercitazioni pratiche sulla costruzione di business model per l’impresa della moda sostenibile.

La struttura modulare del corso consente la frequenza da uno a sei masterclass con la possibilità, dopo la partecipazione ad almeno tre moduli, di accedere al programma gratuito di pre-incubazione di impresa. A conclusione delle prime sei masterclass sono previsti infatti altri due moduli curati in collaborazione con la sede provinciale CNA Milano sulla fase di costituzione di una start-up. Due appuntamenti di due giornate ciascuno che illustreranno ai partecipanti in modo personalizzato le opportunità e le possibilità di sviluppare la propria “business idea” e di muovere i primi passi verso l'inizio di un'attività economica indipendente nel campo della moda sostenibile.  Il corso, giunto alla quarta edizione, prevede da quest’anno l’offerta ai partecipanti di due stage presso due prestigiose aziende della produzione tessile che si sono distinte nell’ambito della sostenibilità e della responsabilità sociale: Ratti Spa e Clerici Tessuto& C. Spa. Allo stage, della durata tra i tre e i sei mesi, potranno accedere due tra i partecipanti all’intero corso di Out of Fashion, selezionati individualmente da Ratti Spa e Clerici Tessuto & C. Spa insieme con Anna Detheridge, presidente di Connecting Cultures.

Altra novità di quest’anno la pubblicazione di Fashion Change, libro edito da Connecting Cultures che raccoglie le riflessioni della comunità di imprenditori, studiosi, tecnici, intellettuali, fashion designer formatasi intorno al progetto di Out of Fashion. Un lavoro collettivo volto a fornire una guida, ossia una roadmap per un cambiamento che la moda, se trattata con il dovuto rispetto, può attuare nel mondo in cui viviamo. Out of Fashion si rivolge a giovani professionisti interessati ad avviare una propria attività o a lanciare il proprio marchio, a lavoratori già impegnati nell’industria tessile, a studenti di moda, di arte e design. Comunque a una comunità che guarda alla moda come a un potente catalizzatore di cambiamento di cui vuole essere parte attiva.
Far parte di Out of Fashion rappresenta un’opportunità unica per unirsi a un network crescente di fashion designer, esperti e professionisti del sistema moda sensibili all’innovazione e alla sostenibilità. Tutti gli approfondimenti sono online nel sito di Out of Fashion: www.connectingcultures.info/moda_consapevole_etica_green/

Marilisa Romagno
autore

condividi su

Articoli correlati
  • Leggi
    28/08/2013 - 12:54
    Ambiente
    Green room e la moda sostenibile

    Lanciata nella P/E '10, la ASOS Green Room propone le marche più cool in fatto di moda sostenibile. La piattaforma eco presenta una gamma di tessuti ecologici e sostiene i principi del commercio equosolidale e della manifattura tradizionale.

  • moda sostenibile
    Leggi
    24/11/2017 - 12:32
    Ambiente
    Moda sostenibile. Tessuti ecologici dagli scarti delle arance

    Dare una nuova chance agli scarti di agrumi. E' questo l'obiettivo de progetto innovativo sviluppato dall'azienda siciliana Orange Fiber in collaborazione con il Politecnico di Milano che punta su una moda più sostenibile a partire da una spremuta di arancia.

  • moda sostenibile
    Leggi
    10/10/2017 - 18:27
    Ambiente
    Moda sostenibile: presentata la prima collezione al mondo fatta da biomateriale ricavato dall'uva

    Vegea è il primo produttore al mondo di biomateriale derivato dalle vinacce. Lo scorso 5 ottobre ha presentato a Milano la sua prima collezione di moda interamente realizzata in biomateriale.

  • Leggi
    01/01/2013 - 01:00
    Cultura
    So Critical So Fashion lancia la moda sostenibile

    L'edizione 2011 di So Critical So Fashion, il primo evento in Italia interamente dedicato alla moda sostenibile si è chiusa con un buon successo di pubblico, 3500 visitatori, nonostante l'affollamento di eventi, anche pubblici, legati alla Milano Fashion Week.