13/02/2017 - 11:55

Nuove tecnologie: sfruttare lo smog delle auto per produrre inchiostro

Una nuova invenzione quella portata avanti dagli studiosi del Massachusetts institute of technology (Mit). Hanno trovato il modo di utilizzare lo smog proveniente tubi di scappamento delle auto per ricavare l'inchiostro.
smog
E' nato nei laboratori del Massachusetts institute of technology (Mit), il progetto di ricavare inchiostro dallo smog proveniente dai tubi di scappamento delle auto. Il progetto ricerca finanzaimenti su internet sulla piattaforma di raccolta fondi Kickstarter dove con 25 dollari è possibile acquistare una penna che ha la fuliggine nella cartuccia.

Ma come si riesce a ricavare inchiostro dallo smog? Il processo consiste nel prelevare inquinanti tramite un dispositivo chiamato Kaalink che si attacca al tubo di scappamento di veicoli e generatori. Il fumo prelevato, ricco di gas inquinanti, viene successivamaente trattato per rimuovere metalli pesanti e sostanze cancerogene. Dal gas rimanente vengono prodotti diversi tipi di inchiostro. La linea prodotta è composta da diverse tipologie di prodotti, inchiostro per serigrafia, una penna e pennarelli di varie grandezze, ma ci sono anche prodotti decorati con la fuliggine, dalle scarpe al casco da moto.

Gli inventori dell'istituto di tecnologia spiegano meglio il procedimento: "Mentre gli inchiostri più economici a base di nero di carbonio sono prodotti con la deliberata combustione di combustibili fossili, noi catturiamo il nerofumo già emesso dai veicoli. Le emissioni di un'auto che cammina per 45 minuti bastano a ricaricare una penna. Il risultato sono "marcatori e inchiostro serigrafico sicuri, ricaricabili, di alta qualità e resistenti all'acqua". Sicuramente un modo intelligente e innovativo per aiutare l'ambiente fornendo prodotti utili e orgiinali! Avanti tutta con questa invenzione!
Marilisa Romagno
autore

condividi su

Articoli correlati
  • Leggi
    29/10/2012 - 14:01
    Ambiente
    Ambiente: cresce lo smog nelle città italiane

    Secondo i dati resi noti da Legambiente, nelle città italiane torna a crescere l'inquinamento atmosferico. La media delle polveri sottili, infatti, passa da 30 a 32 microgrammi per metro cubo.

  • Leggi
    29/11/2012 - 18:00
    Ambiente
    Ambiente: rischio elettrosmog nel dl sviluppo

    Il nuovo decreto sullo sviluppo-bis rischia di ledere il fondamentale diritto alla salute garantito dall'articolo 32 della Costituzione. Questa la denuncia del Codacons, che lancia oggi l'allarme relativo a possibili nuovi effetti dannosi dell'elettrosmog sulla salute degli italiani.