31/10/2017 - 17:25

Nuova bottiglia ecologica per Warsteiner: risparmiate 8.000 tonn/annue di vetro

La nuova bottiglia ecologica di Warsteiner è più leggera, slanciata e trasportata su rotaia. Per una birra amica dell’ambiente.

Warsteiner riduce la propria impronta ambientale introducendo una nuova bottiglia più sottile, più leggera grazie alla quale risparmierà 8mila tonnellate all'anno di vetro.

bottiglia ecologica

Warsteiner prosegue il suo cammino sulla strada della sostenibilità introducendo in 60 paesi al mondo una nuova bottiglia ecologica che strizza l'occhio all'ambiente. “La nuova bottiglia è oradisponibile in 60 Paesi, tra cui l’Italia e permetterà una riduzione di 8.000 tonnellate di vetro all’anno - afferma Luca Giardiello, Amministratore Delegato Warsteiner Italia. La leggerezza del nuovo packaging, oltre ad un minore utilizzo di materia prima, contribuiràa una diminuzione delle emissioni di CO2 durante il trasporto”.

Grazie a questo nuovo progetto Warsteiner continua a promuovere una gestione aziendale ecosostenibile, una scelta dettata direttamente dalla proprietà della birreria, che nello svolgimento delle attività produttive e logistiche ha sempre dato priorità al rispetto e alla tutela dell’ambiente. Esempio più eclatante, dove Warsteiner è precursore, è stata l’attivazione della linea ferroviaria che collega l’unità produttiva di Warstein alla rete europea di trasporto su rotaia. Le birre, infatti,arrivano in Italia via treno, con una conseguente riduzione del traffico pesante su strada.

L’attenzione per l’ambiente della birra Warsteiner si unisce a quella per la valorizzazione delle caratteristiche uniche che il marchio rappresenta, attraverso una veste grafica rinnovata per conferire una maggiore riconoscibilità al prodotto e comunicare efficacemente al consumatore l’alta qualità. Il nuovo layout è quindi un’interpretazione visiva della consolidata esperienza di Warsteiner nella produzione di birra e si svela attraverso una rivisitazione del logo, dal carattere ingrandito per una maggiore leggibilità e con l’aggiunta della dicitura in tedesco “Daseinzigwahre” (L’unica e sola).

Contribuisce ad esaltare l’autenticità del marchio anche la scritta in lingua originale, “Warsteiner una tradizione di famiglia dal 1753”, incisa direttamente sulla spalla della bottiglia, insieme alla predominanza del colore oro, identificativo del marchio. La birra Warsteiner resta quindi un sinonimo di qualità, garantita dalla “legge della purezza”, che impone di utilizzare solo tre elementi naturali: acqua, orzo e luppolo. Utilizzando solo gli ingredienti migliori, Warsteiner aderisce ai più alti standard qualitativi. E’ una formula vincente che ha reso l’azienda tra le più famose birrerie del mondo a conduzione familiare, con un’esportazione straordinaria, che raggiunge oltre 60 paesi.

Tommaso Tautonico
autore

condividi su

Articoli correlati
  • Leggi
    10/07/2017 - 13:42
    Ambiente
    Lievito di birra: quando le aziende amano la sostenibilità

    Il microrganismo vivente, anima del pane e fondamentale per la produzione di vino e birra, è anche sostenibile. Inoltre è impiegato per la produzione di mangimi, fertilizzanti ed energia. Il lievito dà vita al pane, al vino, alla birra e ama l’ambiente. Il settore rappresenta un esempio consolidato...

  • birra green
    Leggi
    21/11/2016 - 17:51
    Ambiente
    Dagli scarti della birra è possibile aiutare l'ambiente

    Il CREA, nell’ambito delle attività del progetto Birraverde della Rete Rurale Nazionale ha sviluppato, alcune soluzioni per il recupero e riutilizzo degli scarti di produzione della birra pari circa al 90% delle materie prime utilizzate.

  • Leggi
    23/05/2016 - 14:22
    Ambiente
    Ambiente: imballaggio della birra biodegradabile per contrastare l'inquinamento marino

    Ogni anno nel mondo vengono prodotte più di 300 milioni di tonnellate di plastica, uno dei materiali che più inquina i nostri mari. Un serio problema per pesci, tartarughe ed altre specie che la mangiano incosapevolmente o peggio ancora rischiano di rimanere strangolate, impigliate nelle classiche...

  • Leggi
    22/01/2015 - 19:16
    Ambiente
    ReStartApp: birra a km zero per il rilancio dell'Appennino

    La Fondazione Edoardo Garrone ha premiato a Roma, nel corso di un evento organizzato in collaborazione con Fondazione Symbola, i tre progetti imprenditoriali vincitori della prima edizione di ReStartApp, incubatore d'impresa per il rilancio e la rivitalizzazione dell'economia appenninica, che si è...