19/01/2015 - 19:23

Nissan e DHL Express aprono la strada della mobilità commerciale a 'emissioni zero'

A seguito dell’accordo quadro di collaborazione tra Nissan Italia e DHL Express per una mobilità a zero emissioni, siglato nel luglio scorso, sono iniziate le consegne dei 50 veicoli commerciali e-NV200 previsti, che verranno utilizzati per le attività di spedizione e consegna in Italia. Milano e Roma sono le prime città in cui il nuovo veicolo è operativo per le consegne, seguite da Firenze, Verona, Bologna, Napoli, Salerno, Bari e Catania. Con i nuovi mezzi, DHL Express conferma l’impegno per diventare la prima azienda “green” del settore, mentre Nissan rafforza la sua posizione leader nel campo ecosostenibile, già affermata con il successo della Leaf, la vettura 100% elettrica più venduta al mondo, con oltre 152.000 unità consegnate a livello globale dal 2010.

Lanciato sul mercato a giugno del 2014, l’e-NV200 rappresenta un punto di riferimento quanto a sistemi d’avanguardia e si distingue fra i protagonisti della sfida per ridurre l’impatto ambientale che va estendendosi anche alla categoria del trasporto.

In questo quadro, la partnership con DHL Express segna un altro passo avanti nella strategia Nissan, volta a promuovere, in particolare nel nostro Paese, un approccio sempre più favorevole a una scelta tecnica che privilegia nuovi valori e una diversa cultura in tema di mobilità, puntando inoltre sulla massima attenzione ai consumi, all’efficienza e ai costi di esercizio.

“L’accordo con DHL ha consolidato la nostra leadership nella mobilità elettrica anche per la gamma dei veicoli commerciali”,ha dichiarato Bruno Mattucci, Amministratore Delegato di Nissan Italia. “Altre aziende stanno dimostrando interesse a questo tipo di mobilità sostenibile che garantisce notevoli vantaggi economici nella gestione delle flotte”.

 “L’accordo con Nissan è in perfetta coerenza con l’impegno che da anni portiamo avanti nei confronti dell’ambiente– ha dichiarato Alberto Nobis, Amministratore Delegato di DHL Express Italia. L’impiego di questi innovativi furgoni a impatto zero rappresenta un ulteriore tassello del programma globale GoGreen, ideato dal Deutsche Post DHL per abbattere, entro il 2020, le emissioni di CO2  dell’intero gruppo a livello mondiale del 30%. Inoltre, i veicoli Nissan – prosegue Nobisci permettono di implementare la strategia di City Logistics sostenibile, essendo particolarmente adatti anche alle consegne nei centri storici delle città”.

Con l’arrivo dei van Nissan 100% elettrici, DHL Express potrà disporre di una flotta “verde” italiana che si amplia a 1.615 veicoli, fra furgoni elettrici, furgoni euro5, biciclette e cargo bike a pedalata assistita, contenendo di un ulteriore 3% le emissioni diCO2, già ridotte negli ultimi 5 anni del 48%.

Un contributo importante all’obiettivo del gruppo, nell’ambito del programma globale GoGreen ideato da Deutsche Post DHL, di abbassare del 30% le emissioni inquinanti dei propri mezzi entro il 2020.

Allegati:
Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati