30/10/2018 - 11:22

Neslé, Fondazione Ellen McArthur e UN Environment insieme per ripensare il futuro della plastica

Nestlé ha unito le forze con altre imprese e governi firmando il New Plastics Economy Global Commitment (“Global Commitment”) alla Our Ocean Conference a Bali in Indonesia.

plastic economy

Il Global Commitment è un’iniziativa della Ellen MacArthur Foundation e del Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente. Tale impegno ha l’obiettivo di ripensare il futuro della plastica applicando i principi dell’economia circolare, dove la plastica non è mai considerata e trattata come un rifiuto. Il Global Commitment rappresenta il contesto ideale per lavorare collettivamente su soluzioni che affrontano alla radice il problema dei rifiuti in plastica e dell'inquinamento.

Il CEO di Nestlé, Mark Schneider, ha dichiarato: "Questo impegno globale è un cambiamento di cui abbiamo urgentemente bisogno per passare da un'economia lineare ad un'economia circolare. Vogliamo agire ed essere un esempio. Daremo il nostro contributo per garantire che nessuno dei nostri imballaggi, comprese le materie plastiche, finisca nell'ambiente".

Nestlé è consapevole della necessità di evitare che gli imballaggi diventino rifiuti: questo è il pensiero dietro l’obiettivo di rendere il 100% dei propri imballaggi riciclabile e riutilizzabile entro il 2025. Per raggiungere questo risultato, Nestlé ha avviato diversi progetti di ricerca e sviluppo molto promettenti. uno di questi è il NaturAll Bottle Alliance, che mira a sviluppare un PET al 100% biodegradabile. Nestlé inoltre continua a svolgere un ruolo attivo nel miglioramento dell’efficienza dei modelli di raccolta, smistamento e riciclo nei Paesi in cui opera.

Tommaso Tautonico
autore

condividi su

Articoli correlati