24/08/2021 - 16:00

Nasce WeClean, la no-profit per contrastare l'abbandono di rifiuti

WeClean, una nuova Associazione di Promozione Sociale (APS) senza scopo di lucro nata dall’esigenza di ripulire e contrastare l'abbandono di rifiuti nelle zone di pregio paesaggistico e ambientale.

 

WeClean, abbandono di rifiuti

Marketers (wearemarketers.net), la community creata nel 2015 per dare vita ad una nuova generazione di imprese e imprenditori digitali fonda WeClean (wecleanitaly.com), una nuova Associazione di Promozione Sociale (APS) senza scopo di lucro nata dall’esigenza di ripulire e contrastare l'abbandono di rifiuti nelle zone di pregio paesaggistico e ambientale. WeClean promuove il territorio e le attività sostenibili che in esso si svolgono, migliorando la fruibilità dei siti e garantendone la salvaguardia, favorisce un cambio di cultura e di mentalità soprattutto tra i giovani, con il coinvolgimento diretto nelle azioni di recupero ambientale e sviluppa attività e tecnologie per il reimpiego e riutilizzo dei rifiuti recuperati.

Concretamente, WeClean propone a enti pubblici, aziende private, operatori dei differenti settori del turismo, scuole e privati cittadini l’adozione virtuale di porzioni del territorio di particolare pregio, garantendone la conservazione, la pulizia e la riqualificazione nell’intero arco dell’anno. 
Con WeClean si potrà adottare una porzione di terra, entrando così a far parte di una grande Community che, in funzione del contributo fornito e delle attività di volontariato condivise, garantirà a tutti i suoi membri, tramite un'app dedicata, vantaggi, opportunità e privilegi concreti, da potere utilizzare e fruire nel territorio. 
“Noi di Marketers siamo da sempre attenti all’ambiente, e con questo nuovo progetto abbiamo voluto dimostrarlo concretamente” - racconta Dario Vignali, Co-Founder di Marketers - “Io e Denise Dellagiacoma viviamo parte del nostro anno ad Alghero e purtroppo tocchiamo con mano quello che l’uomo sta facendo sulla natura. Questa sarà da ora in avanti la nostra mission, cercando di coinvolgere quante più aziende e persone possibile ad abbracciare la filosofia di WeClean. Rispetto e salvaguardia del territorio richiedono controllo costante dei siti e interventi puntuali di pulizia: da qui l’esigenza di creare una struttura dotata di risorse e mentalità imprenditoriale che sia in grado di proteggere e valorizzare la natura che ci circonda.” 
Gli interventi e le ricognizioni sul territorio sono effettuati con mezzi a impatto zero (droni, e-bike e altri mezzi elettrici), in collaborazione con i soggetti istituzionali preposti alle attività di raccolta e smaltimento dei rifiuti.

A curare il Marketing e i Social Media del progetto Dario Vignali, Luca Ferrari e Emanuele Amodeo, Fondatori di Marketers ed esperti in sviluppo business digitali e marketing. Il Management è invece affidato a Stefano Carlin, ex-Amministratore Delegato di primarie società internazionali con oltre 300 dipendenti e attualmente imprenditore, esperto in strategie di impresa e analisi dei trend di mercato. Per la Finanza & Sostenibilità spicca Elisabetta Murenu, ex-responsabile Italia di Robeco SAM, società titolare dell’indice globale Dow Jones Sustainability ed esperta di gestione patrimoniale e performance aziendale legata a criteri di sostenibilità. Per la Mobilità Ibrida il nome è quello di Tomaso Tilocca, pioniere della mobilità elettrica in Sardegna. Imprenditore nel noleggio di mezzi elettrici e turismo sostenibile. Per la Comunicazione, infine, Giuseppe Meroni, giornalista professionista ed ex Responsabile Comunicazione per la Riva Motoscafi (Gruppo Ferretti). 

“WeClean ha una cultura orientata al dialogo, una visione multidisciplinare e le giuste competenze. Abbiamo coinvolto i migliori esperti di ogni settore per assicurare al progetto tutte le competenze e la passione che necessita per decollare. Il continuo confronto e scambio di conoscenze avviene attraverso i comitati settimanali di direzione su una piattaforma dedicata, in cui si delineano la programmazione strategica, il controllo dei risultati e si mantiene un aperto dialogo coi Partners” - conclude Luca Ferrari, Co-Founder di Marketers.

Marilisa Romagno
autore

condividi su