08/06/2017 - 22:17

Mobilità sostenibile. Dolomiti ‘elettriche’ grazie al circuito di Ricarica 101

La Val di Fassa con l’Hotel Gran Mugon entra nel circuito virtuoso promosso da Repower.
Un occhio puntato all’apertura della prossima stagione estiva e uno sempre attento al rispetto per l’ambiente: anche la Val di Fassa aderisce a Ricarica 101 il progetto per la diffusione di strumenti di ricarica per veicoli elettrici di Repower, gruppo attivo da oltre 100 anni nel settore dell'energia elettrica. 

Sono già oltre cento le Palina BURRASCA da 22 KW, simbolo del circuito, disseminate da Nord a Sud Italia, passando per le Isole, per garantire un viaggio a impatto zero lungo tutto lo Stivale. 

La tappa delle Dolomiti è l’Hotel Gran Mugon, nel cuore delle Dolomiti, dove sarà possibile, grazie a Palina BURRASCA ricaricare velocemente e gratuitamente il proprio veicolo elettrico.

Creare una rete di ricarica è il primo passo fondamentale per diffondere la mobilità elettrica ed è questa la sfida accettata da tutte le strutture d’eccellenza che hanno aderito al circuito: promuovere una mobilità a costo e a impatto zero.

Grazie alla mappa di Ricarica 101 (disponibile in versione desktop e su app) è possibile seguire l’accensione del circuito che unirà il Nord e il Sud Italia in un unico viaggio a portata di ogni driver elettrico, a prescindere dal luogo di partenza.

ll gruppo Repower è attivo nel settore elettrico da oltre 100 anni e ha il suo quartier generale a Poschiavo (Cantone dei Grigioni, Svizzera). 

Repower è tra i primi operatori svizzeri nella generazione da fonti rinnovabili e opera sulle principali borse elettriche europee oltre che sull’intero mercato energetico svizzero e italiano. 

L’orientamento verde di Repower ha da sempre guidato le fasi di programmazione e di messa in opera in ogni stabilimento assicurando così un monitoraggio continuo e l’adozione di tecnologie nuove ed efficienti. 

Dal 2002 Repower è attivo anche in Italia, dove dedica alle PMI i suoi servizi energetici, con un volume di affari di 1,031 miliardi di euro nel 2016 (volume di affari del gruppo: 1,5 miliardi di euro). 

L’innovazione è il segno distintivo dell’approccio di Repower al mercato italiano dove vanta un ricco portafoglio di servizi e prodotti dallo spirito pionieristico.  

Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati