13/06/2017 - 15:37

Mobilità sostenibile: Consorzio Italiano Biogas entra nel board di NGVA Europe

Il CIB, Consorzio Italiano Biogas, entra nel consiglio di amministrazione di NGVA Europe, che riunisce a livello europeo le imprese e le associazioni nazionali coinvolte nella promozione del gas naturale e del biometano come carburanti a sostegno di una mobilità più sostenibile.

Ai lavori del nuovo board, riunitosi quest’oggi a Barcellona, parteciperà, in rappresentanza del CIB, Lorenzo Maggioni, responsabile del settore Ricerca e sviluppo. 
 
In consiglio entrano per la prima volta anche Massimo Prastaro (Eni), Jens Andersen (Volkswagen), Franck Schmiedt (Total) e Francisco de la Flor Garcia (Enagas).  
 
“La nostra presenza in NGVA Europe – commenta il neo-consigliere Lorenzo Maggioni segnala, da una parte, la volontà del CIB di essere attore anche in ambito europeo della mobilità sostenibile e dall’altra è il riconoscimento dell’importante sviluppo avuto dal comparto del biogas in Italia. 
Siamo il secondo produttore in Europa dopo la Germania. 
Il biometano è una risorsa strategica nella lotta alle emissioni inquinanti generate dal settore dei trasporti
L’imminente decreto che consentirà la produzione di biometano dal biogas e la posizione di vantaggio dell’industria e della componentistica legate al gas naturale, pongono al nostro Paese e all’Europa delle prospettive molto interessanti, che dobbiamo saper cogliere attraverso un adeguato sistema legislativo e regolamentare di supporto”.
 
L’ingresso di CIB nel Board di NGVA – dichiara Andrea Gerini, segretario generale di NGVA Europe è un momento importante che sottolinea la valenza strategica del biometano come acceleratore del processo di decarbonizzazione del settore trasporti. 
Il biometano è utilizzabile da subito con le attuali motorizzazioni e rappresenta un approccio pragmatico e costruttivo allo sviluppo di un’economia circolare attraverso la valorizzazione energetica di prodotti organici, molto spesso di scarto, in un combustibile pulito, di elevata qualità e a “km 0”. 
CIB, con la sua comprovata esperienza, rappresenta un partner fondamentale per NGVA nella definizione e nella guida dell’agenda dell’associazione nell’ottica di una crescita della quota di rinnovabili nel settore”.
Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati
  • Energia. Come scegliere la fornitura gas
    Leggi
    13/11/2018 - 11:33
    Efficienza
    Energia. Come scegliere la fornitura gas

    La completa liberalizzazione del mercato dell'energia è vicina e per scegliere la tariffa migliore è importante imparare a leggere bene sia le voci della bolletta sia a confrontare le diverse offerte disponibili. Di seguito forniremo le indicazioni per capire quali sono i principali criteri per...

  • Leggi
    04/12/2014 - 11:31
    Fossili
    Biometano dai rifiuti organici: la prima volta in Italia

    Acea Pinerolese Industriale S.p.A ha iniziato per la prima volta in Italia a produrre Biometano dai rifiuti organici cioè lo scarto umido che l'azienda piemontese tratta, ormai da decenni, con un metodo unico nel suo genere.

  • Leggi
    28/02/2013 - 13:30
    Biogas e Biometano: due opportunità per l'ambiente

    EnergEtica in collaborazione con la Provincia di Ferrara organizza il 22 marzo ore 9:00-13:00, presso il Castello Estense, un seminario gratuito dal titolo Biogas e Biometano: due opportunità per l'ambiente, trattando le innovazioni tecnologiche del biogas legate ai piccoli impianti e all'utilizzo...

  • Biogas-Biometano: una nuova filiera produttiva
    Leggi
    14/10/2015 - 22:09
    Rinnovabili
    Biogas-Biometano: una nuova filiera produttiva

    Fondata nel 1995, AUSTEP si afferma sul mercato grazie allo sviluppo e alla progettazione di impianti di depurazione e trattamento acque industriali specializzandosi anche nella realizzazione di impianti biogas da sottoprodotti agricoli, da scarti di macellazione, da pollina e da frazione umida dei...