18/10/2021 - 12:39

Milano: prende vita il suggestivo Art Wall contro la deforestazione firmato da Scaf

Golia e LifeGate scendono in campo per l’ambiente, assieme ad un alleato d’eccezione: lo street artist francese Scaf, che ha realizzato un suggestivo Art Wall nel cuore del quartiere Brera, a Milano. L’opera si inserisce nel progetto “Abbraccia una buona causa”, che vede i due partner in campo per proteggere l’ambiente attraverso iniziative di piantumazione e tutela delle foreste.

Art Wall deforestazione

Gli ipnotizzanti occhi felini di un giaguaro scruteranno i passanti di corso Garibaldi fino al 31 ottobre, grazie al lavoro di Scaf, in collaborazione con Abys, le cui opere hanno lasciato con il fiato sospeso tutto il mondo grazie all’impatto straordinario del loro realismo, che le rende tridimensionali, vive, quasi come se respirassero. Una scelta stilistica in linea con quel valore che Golia da sempre mette al centro: il respiro, non solo per le persone ma per l’intero Pianeta. Il connubio artistico di Scaf e Abys si fonde con il muro in note colorate e armoniche per stile e tecnica, un dualismo fraterno e artistico che abbraccia ideali e valori condivisi, e li vede protagonisti fin dalla fase progettuale. Sui loro muri non c’è solo la totale volontà di regalare gioia e sorrisi, ma anche la profonda convinzione di poter lasciare un messaggio attraverso lo stupore che le loro opere creano, scegliendo con grande responsabilità i soggetti da rappresentare nel momento in cui il muro diventa veicolo di tematiche sensibili quali l’ambiente, la tutela di animali in estinzione, la sostenibilità. Uno stile che certamente non passa inosservato, e per questo si rende uno strumento perfetto per lanciare l’importante messaggio di Golia e LifeGate: la necessità di agire concretamente per salvare la Terra e le sue creature.

“Il pianeta, la nostra casa comune, ha bisogno di azioni concrete che lo tutelino, perché l’impegno di ciascuno di noi può fare la differenza. Sono orgoglioso che questo Art Wall per Golia e LifeGate possa essere un manifesto di sensibilizzazione contro la deforestazione e la protezione delle specie animali in via di estinzione”, commenta Scaf, “Da anni sono impegnato artisticamente nella lotta per la difesa dell'ambiente con i miei murales, che rappresentano, in modo ironico, gli animali da tutelare, per risvegliare la coscienza delle persone verso la protezione della biodiversità animale e vegetale, terrestre e marina, che sostiene le nostre esistenze e rende la nostra vita sul pianeta meravigliosa". Aggiunge Abys: “Sono orgoglioso di poter collaborare con Scaf a questo progetto per sensibilizzare i cittadini sull’emergenza climatica che sta investendo il nostro pianeta. Questo murales vuole essere infatti un invito ad agire, proteggere e rispettare l’ambiente. Potremo infatti vincere le grandi sfide che ci aspettano solo se riusciremo a far diventare l’ambientalismo un grande movimento di massa in grado di indirizzare i consumi e perseguire tutti insieme l’obiettivo di uno sviluppo sostenibile. Proprio per questo abbiamo realizzato questo Art Wall ricoprendolo con vernici ecologiche trasparenti che hanno un’azione specifica sull’aria".

L’opera di Scaf è ospitata sulla maestosa parete di 229 mq che Clear Channel Italia ha riqualificato con lo scopo di mettere a disposizione uno spazio di espressione artistica fuori dagli schemi tradizionali di comunicazione. Il rispetto per l’ambiente e l’ecosostenibilità sono tematiche in cui la media company, leader nel settore Out of Home, si riconosce appieno. Il murales riporta la lable di “Pubblicità per la città”, iniziativa che ha l’obiettivo di mettere in luce l’impegno del brand e di Clear Channel nei confronti della comunità. Una parte degli investimenti pubblicitari, infatti, è destinata a servizi per la città e i cittadini.

Questa suggestiva opera d’arte si inserisce all’interno di un progetto ben più ampio: “Abbraccia una buona causa”, che vede Golia e LifeGate insieme per implementare due iniziative, che mettono al centro il ruolo fondamentale degli alberi per il Pianeta, diffondendo consapevolezza sul tema tanto importante per garantire alle future generazioni un pianeta ricco di natura e biodiversità: “Foreste in Piedi”, per tutelare 1,5 milioni di mq di foresta nell’Amazzonia brasiliana, e la riforestazione urbana di “Collina Tilli”, per la costituzione della copertura vegetale potenziale in un’area di circa 2.000 mq nella Riserva Naturale Valle dell’Aniene, a Roma. 

Tommaso Tautonico
autore

condividi su

Articoli correlati
  • murales con lo smog
    Leggi
    14/03/2019 - 21:43
    Ambiente
    Cambiamenti climatici: a Nuova Dehli il murales realizzato con lo smog

    Nella città più inquinata del mondo un murales di 300 metri realizzato con lo smog per dire stop ai cambiamenti climatici. Così a Nuova Dehli è stata inaugurata l'opera dell'artista visivo italiano Andreco che ha dipinto l’inquinamento atmosferico con lo stesso inquinamento atmosferico, usando un...

  • murales riduce inquinamento
    Leggi
    10/06/2021 - 16:42
    Ambiente
    Milano: dopo 11 giorni di lavoro è pronto il murales che riduce l'inquinamento

    Ben 11 giorni di lavoro e 3 writers per realizzare un’opera innovativa di 80 metri quadri. Levissima ha realizzato nel centro di Milano un murales che, grazie ad un’innovativa vernice con cui è dipinto, contribuisce alla riduzione dell’inquinamento al pari di 43 metri quadri di foresta.

  • inquinamento aria
    Leggi
    28/09/2017 - 11:05
    Ambiente
    Inquinamento aria: addio smog con la pittura innovativa Airlite

    Airlite si conferma tra le tecnologie più innovative oggi a disposizione per migliorare la qualità dell'aria e ridurre l'inquinamento trasformando qualsiasi superficie in un purificatore d'aria, senza bisogno di elettricità, filtri, motori e senza produrre rifiuti.

  • Green paints, pitture ecosostenibili
    Leggi
    07/03/2018 - 17:42
    Ambiente
    Green paints: da cacao, mais e arance le nuove pitture ecosostenibili

    Finalizzato il progetto biennale “Green Paints” di Boero e Istituto Italiano di Tecnologia verso una Economia Circolare e Sostenibile. Aperta la strada a nuove pitture ecosostenibili che incorporano microparticelle di bioplastica realizzata a partire da scarti vegetali.