01/01/2013 - 01:00

MIELE: "Educare il consumatore all'ecosostenibilità dai piccoli gesti"

In una logica di sviluppo della cultura della sostenibilità e del risparmio energetico continua la nostra ricerca di buone pratiche da raccontare. Andiamo a scoprire un'altra realtà dove la sostenibilità fa rima con successo, con questa intervista al Direttore Marketing di Miele che ci ha emozionato con la sua frase di chiusura "chi non pensa al futuro non si può aspettare di avere un futuro".
Azienda storica operante nel settore degli elettrodomestici, MIELE,  non solo cerca sempre soluzioni che riducano l'impatto ambientale ma attiva anche iniziative finalizzate alla crescita della consapevolezza dei cittadini educandoli a scegliere in maniera responsabile. Da sempre azienda a conduzione familiare, Miele ha una storia caratterizzata da scoperte pionieristiche, vere e proprie pietre miliari nell'evoluzione degli elettrodomestici, e da uno sviluppo organico e costante. Fin dalla sua fondazione, nel luglio del 1899, ha raccolto la sfida del mercato globale con una proposta ambiziosa: produrre i migliori elettrodomestici del mondo.
Da tale data, appartiene alle famiglie Miele e Zinkann, e oggi come allora, esprime con il motto "Sempre Meglio" il suo impegno per una qualità assoluta, senza compromessi, da vera leader in tutto il mondo. "Al centro della strategia Miele c'è la soddisfazione del cliente. Un obiettivo ambizioso rafforzato da un dato significativo: il 91% dei clienti si dichiara affezionato al marchio - dice Alessandro Covi, Amministratore Delegato di Miele Italia - perché ritiene che i suoi apparecchi siano i migliori che il mercato possa offrire".

Da questa realtà e da questa storia siamo partiti per sottoporre alcune domande a Michele Laghezza, Direttore Marketing di Miele, per capire meglio come la sostenibilità, anche in questo caso, faccia rima con successo.

Quando avete iniziato a mettere l'attenzione all'ambiente al centro delle vostre decisioni?
L'attenzione nei confronti dell' ambiente, o più in generale i concetti di Social Responsability, fanno da sempre parte della filosofia Miele sin dalla sua fondazione avvenuta nel 1899. Negli anni si sono susseguiti continui traguardi e miglioramenti in tutte le fasi di costruzione del valore, dalla scelta dei fornitori ai processi produttivi, dal prodotto fino al servizio al Consumatore. La produzione avviene in base ai più moderni criteri ed opera a basso consumo energetico. Gli imballi sono realizzati con materiali riutilizzabili, anzi essi stessi sono di materiale riciclato. La lunga durata degli elettrodomestici Miele garantisce inoltre una forte riduzione dell'impatto ambientale.
Quanto è sensibile il vostro cliente alle tematiche ambientali ed al risparmio energetico?
Il consumatore di oggi è sempre più sensibile a queste tematiche, e ciò non è strettamente legato ad un risparmio economico immediato, conseguente al minor consumo energetico.
Ne è una prova la forte crescita del mercato delle asciugabiancheria, in concomitanza con il lancio sul mercato di prodotti in classe di efficienza energetica A. Il raggiungimento della massima classe di efficienza anche sulle asciugabiancheria, possibile oggi con tecnologie innovative, ma anche più costose, ha aiutato il cliente a vincere la sua resistenza in merito a questo prodotto e ne ha aumentato la diffusione.
Gli elettrodomestici fanno parte della quotidianità di ognuno di noi, in che modo MIELE agisce per ridurne l'impatto ambientale?
Miele pone notevole attenzione all'impatto dei prodotti, sull'intero loro ciclo di vita, dallo sviluppo, alla fase di impiego fino allo smaltimento
. Da sempre è impegnata a mantenere elevati standard, sperimentando nuove alternative al fine di sviluppare elettrodomestici dai consumi sempre minori, garantendo nello stesso tempo performance eccellenti, e soprattutto garantendone il loro mantenimento nel tempo. E' il caso per esempio dell'ultima generazione di asciugatrici in classe A, la cui classe di efficienza viene testata per durare 20 anni, oppure le nostre lavastoviglie progettate per essere allacciate all'acqua calda, permettendo così una ulteriore riduzione dei consumi del 40%. Ma, soprattutto l'attenzione alla sostenibilità da parte di Miele non si traduce nello sviluppo di uno o più prodotti, cosiddetti bandiera, "Green", in cui i consumi energetici ridotti sono ottenuti a eventuale scapito delle prestazioni. L'impegno di Miele è infatti quello di raggiungere sempre migliori risultati nei consumi, nell'utilizzo però quotidiano e più comodo degli elettrodomestici da parte del Cliente finale.
MIELE è presente in vari paesi nel mondo, notate delle differenze significative nella consapevolezza ambientale dei clienti dei vari paesi in cui siete presenti? Gli Italiani come sono posizionati rispetto agli altri clienti in materia di conoscenza e di responsabilità ambientale?
Non abbiamo chiare indicazioni in merito, però possiamo sicuramente affermare che l'attenzione all'efficienza energetica e al minor utilizzo di risorse come l'acqua o i detergenti è sempre più forte presso gli Italiani.
Quali sono state le reazioni dei vostri clienti nei confronti delle vostre iniziative nei confronti dell'ambiente?
Il consumatore conosce ed apprezza da sempre la nostra attenzione vs l'ambiente e si aspetta che il marchio Miele, che rappresenta il leader di riferimento per gli elettrodomestici, sia portavoce di questi valori
Il vostro cliente tipo è disposto a sostenere un maggior costo nell'acquisto di un prodotto che abbia però un ridotto impatto ambientale e che consenta una riduzione del dispendio energetico?                                                                      Nelle nostre attività di formazione e informazione dei clienti e consumatori ci teniamo a sottolineare che la nostra attenzione non si limita alla attenta costruzione del prodotto in un'ottica di tutela dell'ambiente, ma mira all'ottimizzazione dei consumi nell'utilizzo quotidiano dell'elettrodomestico. Come già anticipato le nostre classi di efficienza sono al top e sono garantite nel tempo. Ciò significa che l'elettrodomestico Miele non perde efficienza nel corso della sua vita. Questo aspetto è molto importante considerando che il costo reale di un elettrodomestico è costituito per il 10% dall'investimento iniziale per acquistarlo e ben 90% è rappresentato dai consumi relativi al suo utilizzo quotidiano . La scelta migliore la fa quindi colui che non si concentra solo sull'investimento iniziale, ma valuta con attenzione i consumi che il prodotto avrà nel suo utilizzo prolungato nel tempo.
Come comunicate le vostre iniziative di sviluppo sostenibile al vostro pubblico (sito web/community/ punto vendita/ eco label/certificazioni)?
Miele è stata la prima azienda a comunicare sul punto vendita le nuove etichette energetiche e a fare cultura tra commessi e consumatori
sulla nuova classificazione europea, nonostante l'obbligatorietà di esporre la nuova etichetta scatti solo a dicembre 2011. Questo a dimostrazione della sua posizione di leadership e dell'assoluta trasparenza dell'azienda. Inoltre sia sulle riviste di settore che su altre pubblicazioni stampa abbiamo comunicato fin da inizio anno le nuove etichette energetiche. Per quanto riguarda il web abbiamo pubblicato un banner dedicato alle nuove etichette energetiche sul nostro sito ufficiale e a giugno sulla nuova community www.sempremeglio.it abbiamo "dialogato" con i nostri clienti sul tema dell'eco sostenibilità.
Che riscontro avete avuto sulla community www.sempremeglio.it? Che tipo di domande sono state fatte, i clienti vi hanno seguito?
L'idea di lanciare uno spunto di riflessione sul tema eco sostenibilità sulla community Miele ha avuto un ottimo riscontro. I post legati ai temi della sostenibilità e dell'ambiente hanno riscosso molti commenti, tanto che alla fine abbiamo dato ai nostri utenti la possibilità di rivolgere le proprie domande direttamente al Brand Manager di Miele Italia. Le domande dei nostri utenti sono state diverse, ma si sono principalmente concentrate sul tema del risparmio energetico nell'utilizzo quotidiano dell' elettrodomestico.
Qual è la vostra prossima sfida a sostegno dell'ambiente?
Ogni innovazione che Miele lancia sul mercato è una grossa sfida, che mira a coniugare le richieste di performance sempre superiori da parte del cliente con risparmio energetico e rispetto dell'ambiente.
Molti imprenditori italiani pensano ancora che la sostenibilità non sia compatibile con il business e con gli utili, cosa si sente di dire o di suggerire loro, alla luce dell'esperienza di MIELE?
Da oltre 110 anni Miele riesce a far convivere questi 2 aspetti, garantendo livelli di crescita in tutti i paesi del mondo. L'attenta costruzione dei suoi prodotti, la lunga durata degli stessi unite a una continua innovazione assicurano il minimo impatto ambientale e la massima soddisfazione per il cliente. Certo la sfida non è facile, ma chi non pensa al futuro non si può aspettare di avere un futuro.

Eliana Savino 
www.elianasavino.it
Eliana Savino
autore

condividi su