30/01/2018 - 10:41

Lotta alla plastica: il tè diventa sostenibile

Le bustine del tè potrebbero non contenere più plastica. Nel Regno Unito parte la sperimentazione. 

Se il Regno Unito, patria per eccellenza del tè, è pronto ad eliminare la plastica dalla bevanda di stato, forse qualcosa sta veramente cambiando.

tè

Il Regno Unito è pronto ad eliminare la presenza della plastica dalle bustine di tè. Non tutti sanno che al loro inteno si trova polipropilene, un polimero termoplastico, utilizzato per chiudere le classiche bustine del tè. Per contrastare l'inquinamento da plastica e microplastica il Regno Unito ha deciso di puntare su bustine completamente biodegradabili.

La catena di supermarket Co-op, che vende quasi 5 milioni di confezioni di tè all'anno (equivalenti a circa 367 milioni di filtri), ha avviato una partnership con Ahlstrom-Munksjo al fine di produrre bustine interamente biodegradabili. Dopo mesi di sperimentazione la catena di supermercati ha annunciato che inizierà la fase di test a partire dal prossimo mese. La plastica dunque si appresta a sparire dalla bevanda inglese per eccellenza, il tè.

Tommaso Tautonico
autore

condividi su

Articoli correlati