01/01/2013 - 01:00

Libro "Ho piantato 500.000 alberi"

Il libro "Ho piantato 500.000 alberi", pubblicato da Terre di Mezzo, è scritto a quattro mani dall'agronoma Francesca Ossola e dall'esperto di educazione ambientale Enrico Calvo. Come Wangari Maathai, fondatrice del "Green Belt Movement", ognuno di noi può piantare un albero per rinsaldare il rapporto con l'ambiente e per combattere il disboscamento

Gli autori del libro "Ho piantato 500.000 alberi", edito da Terre di Mezzo, sono due esperti del settore: Francesca Ossola è un'agronoma esperta di enogastronomia e prodotti tipici, si occupa di agricoltura, marketing territoriale, valorizzazione delle produzioni locali ed educazione alimentare; Enrico Calvo, forestale ed esperto di educazione ambientale, si occupa della gestione di boschi e foreste, biodiversità e servizi ecosistemici.
 
Sulle orme del premio Nobel Wangari Maathai, fondatrice del "Green Belt Movement", che ha cominciato nel 1977 e che di piante ne ha messe a dimora milioni, ognuno di noi può offrire il suo contributo e piantare un albero per dire no al disboscamento, per rinnovare il rapporto tra uomo e ambiente e per ritrovare un equilibrio oggi perso che rispetti il mondo che ci circonda.
 
L'invito degli autori è proprio quello di agire concretamente con la messa a dimora di una pianta, non solo come atto simbolico ma anche come risposta alle sfide del futuro relative ai problemi ambientali, al disboscamento e all'inquinamento. Una riflessione sul rapporto uomo-ambiente che racconta i nostri profondi legami con le piante, la terra e il cibo.
 
Il disboscamento e la regolamentazione e il controllo del settore commerciale del legno sono due argomenti ai quali si è interessata anche la Commissione Europea. Per approfondire l'argomento, in allegato la comunicazione della Commissione Europea dal titolo "Contabilizzare l'uso del suolo, i cambiamenti di uso del suolo e la silvicoltura negli impegni dell'Unione nell'ambito della lotta ai cambiamenti climatici" del 12 marzo 2012 e il regolamento delegato (UE) della Commissione del 23 febbraio 2012 sulle norme procedurali per il riconoscimento e la revoca del riconoscimento degli organismi di controllo come previsto nel regolamento (UE) n. 995/2010 del Parlamento europeo e del Consiglio che stabilisce gli obblighi degli operatori che commercializzano legno e prodotti da esso derivati.
Mara Giuditta Urriani
autore

condividi su