Visualizzazioni: 1
01/01/2013 - 01:00

Le turbine eoliche fanno bene all'agricoltura

Il vantaggio ambientale dei parchi eolici non si limita solo alla produzione di energia in modo pulito: è infatti possibile che le turbine migliorino la qualità dei raccolti nelle zone circostanti.
Lo affermano i risultati preliminari di una ricerca realizzata congiuntamente dal Dipartimento di Studi Atmosferici dell'Università del Colorado e da quello di Scienze del Clima dell'Università dell'Iowa. Secondo la ricerca, l'aria mossa dalle pale eoliche accelera gli scambi di calore fra il suolo e gli strati più bassi dell'atmosfera, con il risultato di far diminuire la temperatura nei giorni caldi d'estate e aumentarla nelle notti fresche di primavera e autunno. In tal modo, grazie alle temperature più miti, alcune coltivazioni (la ricerca ha analizzato quelle di soia e di mais) potenziano la propria capacità di sfruttare la CO2 per effettuare la fotosintesi e quindi crescono meglio.

Inoltre i movimenti delle turbine asciugano la rugiada e quindi riducono l'umidità, rendendo le coltivazioni più resistenti ai parassiti. Gli effetti benefici sono stati riscontrati su colture poste sottovento rispetto alle pale, fino a una distanza di 400 metri. Va comunque precisato che, pur giudicando i risultati degli studi molto incoraggianti, i ricercatori americani hanno sottolineato la necessità di ulteriori analisi per confermarne la validità.
Tommaso Tautonico
autore

condividi su