08/03/2017 - 11:55

Le creme solari potrebbero essere pericolose per l'ecosistema marino

Durante la stagione estiva aumentano i consumi delle creme solari ma, secondo uno studio dell'Environmental Health Perpectives, le sostanze chimiche utilizzate sono pericolose per le barriere coralline.
ecosistema marino
A detta degli esperti il 50% dei coralli di tutto il mondo è in pericolo di estinzione, mettendo a serio rischio l'intero ecosistema marino. Gli ossidi di zinco e il biossido di titanio, contenuti nei filtri UV delle creme solari minacciano l'esistenza delle zooxanthellae, necessarie per la sopravvivenza e lo sviluppo dei coralli. Lo studio dimostra che ogni anni nei nostri mari si accumulano oltre 4.000 tonnellate di residui di creme solari che finiscono per depositarsi sulle barriere coralline provocandone la morte.

Secondo David Sánchez-Quiles, dell'Istituto Mediterraneo di Studi Avanzati in Spagna, i composti chimici contenuti nei filtri delle creme solari non solo rappresentano un pericolo per i coralli, ma metterebbero a serio rischio anche l'esistenza del plancton. Una soluzione per salvaguardare l'ecosistema marino potrebbe derivare dall'utilizzo di creme basate su componenti naturali, in grado di non impattare negativamente sui coralli preservando così l'intero ecosistema.
Tommaso Tautonico
autore

condividi su

Articoli correlati