28/11/2020 - 12:43

Le buone pratiche per mantenere la mente giovane e in forma

Salute e benessere.

Mantenersi in forma nel fisico è importante, ma avere una mente scattante e vivace lo è forse ancora di più. 

Le buone pratiche per mantenere la mente giovane e in forma - Fonte Pxhere - sent by 7 Figures OÜ, motherlink.io

Ecco qualche suggerimento per essere davvero sempre al 100%, non solo quando si è giovani, ma anche quando le candeline sulla torta di compleanno iniziano ad accumularsi.

Come fare per mantenersi giovani e in forma per quanto riguarda le nostra abilità cognitive e mentali? Un segreto vero e proprio non c’è. Ci sono però una serie di piccoli consigli e buone abitudini, da applicare nella vita di tutti i giorni e senza particolari sforzi, che possono fare una grande differenza. Di seguito, la nostra speciale Top Five di consigli:

Mangiare bene
“Mens sana in corpore sano”, dicevano i latini. E avevano ragione. Per mantenere la mente giovane e vitale bisogna iniziare dalla tavola. Sono tre, in particolare, gli alimenti fondamentali: frutta, verdura e pesce. Frutta e verdura sono dei naturali contenitori di antiossidanti, che servono per favorire il buono stato della nostra mente. Nel pesce – specie pesce azzurro, salmone e tonno fresco – ci sono molti acidi grassi, i cosiddetti Omega 3 e 6, che il nostro corpo non produce da solo. Elementi indispensabili, che servono per potenziare gli stessi antiossidanti, capaci di ridurre il deterioramento cellulare responsabile dell’invecchiamento e importanti per mantenere attivi i neuroni.

Fare attività fisica
Non serve essere un atleta, ma il movimento è fondamentale. Per tenersi in movimento bastano 30 minuti al giorno, una bella passeggiata oppure due passi di ballo, per amplificare la stimolazione cognitiva e ridurre i rischi cardiovascolari e celebrali. Un bel vantaggio anche per prevenire i dolori articolari?

Far lavorare la mente
La mente funziona meglio quando lavora. Prendersi l’abitudine di svolgere delle attività che stimolano il cervello è vitale dopo una certa età. Quindi: cambiare certe abitudini come variare il percorso che ci porta al lavoro, leggere due libri in parallelo, fare il Sudoku o la Settimana Enigmistica, studiare una lingua straniera, suonare uno strumento musicale o provare nuove ricette. Anche praticare i giochi di carte che richiedono un certo impegno mentale, come il poker e il gioco del 21, facilmente accessibili su Starcasino e altre piattaforme online, o una briscola tra amici sono di notevole aiuto. I più “smart” possono scaricare un’app di attività per la mente. Va bene tutto, basta…far girare le rotelle.

Curare le relazioni
Una persona sana ha bisogno di rapporti umani, d'incontri, di confronti e di emozioni. Avere una soddisfacente vita sociale è uno stimolo straordinario per la nostra mente: ci costringe a ricordare volti, sensazioni, numeri di telefono, preferenze, pregi e difetti di ogni nostro contatto. Più emozioni positive proviamo e meno il nostro cervello si chiude in se stesso.

…E soprattutto relax!
La mente lavora sempre, non si ferma mai, e per questo ha bisogno ogni tanto di una pausa. Quale? La scelta è vasta: dalla meditazione allo yoga, prendendo esempio dalle star, dalla mindfulness a una passeggiata nei boschi. Qualsiasi cosa ci faccia stare bene e ci rilassi, anche una bella dormita, può essere funzionale per una mente… a prova di stress emotivo!

Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati