01/01/2013 - 01:00

La gestione integrata dei rifiuti urbani

Segnaliamo il rapporto ISPRA intitolato "Analisi tecnico-economica della gestione integrata dei rifiuti urbani". Il lavoro ha per obiettivo l'individuazione degli scenari di gestione integrata dei rifiuti urbani a medio-lungo periodo.
Inoltre il rapporto ha come obiettivo sviluppare, con l'ausilio della scienza modellistica, uno strumento specifico di analisi delle varie metodologie di gestione dei rifiuti urbani indifferenziati e differenziati e della relativa valutazione economica, in base ai contenuti dei Piani di Gestione dei Rifiuti Urbani adottati dalle regioni e province.
Nella prima fase del lavoro, vengono analizzate le caratteristiche dei sistemi di raccolta dei rifiuti urbani indifferenziati e delle frazioni merceologiche delle raccolte differenziate, con particolare riferimento ai parametri che influiscono sui costi di raccolta, come la metodologia (cassonetto stradale o domiciliare), la distribuzione del numero dei contenitori in rapporto alle utenze e la frequenza di raccolta. Nell'Appendice è riportata anche una disamina delle varie modalità di raccolta dei rifiuti urbani adottate o previste nei Piani di Gestione a livello territoriale.
Nella seconda fase, viene descritto il modello matematico, sviluppato sia per la schematizzazione dei flussi dei rifiuti, dalla produzione al trattamento e smaltimento, che per la stima dei costi di raccolta e gestione, e le relative modalità applicative, in termini di parametri da utilizzare.
Nella parte finale del lavoro, vengono analizzati i Piani di Gestione dei Rifiuti, regionali e/o provinciali, allo stato attuale approvati, al fine di definire gli scenari futuri di gestione dei rifiuti urbani e confrontarli, sia a livello dei flussi materiali che dei costi relativi, con la situazione
attuale di riferimento, quest'ultima individuata in quella dell'anno 2006, che rappresenta l'anno più recente di cui sono disponibili i relativi dati nel Rapporto Rifiuti 2007.
In particolare vengono elaborati i dati relativi alla previsione della produzione dei rifiuti, alle percentuali di raccolta differenziata, alle modalità di trattamento finalizzate sia al recupero di materia e/o di energia che allo smaltimento.
Per scaricare l'intero documento in formato pdf basta cliccare qui.
fonte: rifiutilab.it
Tommaso Tautonico
autore

condividi su