08/04/2022 - 08:53

La transizione ecologica di MoMa, azienda italiana leader nel settore della ceramica

Sviluppo sostenibile

Green, Innovazione, tradizione e Made in Italy hanno permesso a MoMa di assorbire 2.585 kg di CO2.
02_Cmeroon_Treepalnting

La transizione verde e l’attenzione alla sostenibilità nelle produzioni sono ormai caratteristiche indispensabili per la competitività delle imprese. In alcuni casi, quando il green segue la strada dell’innovazione, nascono storie di aziende che attraggono l’attenzione all’estero tenendo alto il valore del Made in Italy.

Come si fa ad essere “un’impresa green”?

Lo spiega Renzo Vacondio, Vice presidente e amministratore delegato del Gruppo MoMa. “Siamo stati tra le prime aziende italiane ad avere aperto la transizione verso il green e già fin dal 1996 abbiamo intrapreso questo percorso che ci ha permesso di garantire una riduzione di oltre 20 volte i consumi di CO2 al m2”.

I numeri parlano chiaro: attualmente l’azienda è in grado di produrre 25kg di piastrelle in appena 45 minuti e grazie alla sola cottura della mattonella. “In forza di questa sua efficienza MoMa ha il pregio di classificarsi nel settore ceramico come una tra le aziende più produttive per superficie di capannone - prosegue Vacondio -, basti pensare che in un unico stabilimento vengono prodotti ogni giorno 40.000m2 di materiale finito su un coperto di 30.000m2”.

Ultimo ma non meno importante, MoMa figura come una tra le prime e poche aziende nel territorio ad aver seriamente investito nei più efficaci strumenti per la filtrazione dell’aria e per il riciclaggio continuo dell’acqua, dei lavaggi e degli smalti. Dall’anno scorso, inoltre, l’azienda ha aderito al progetto Treedom, che permette di piantare alberi a distanza e seguire online la storia del progetto.

Per ogni 1000 mq di “Effetto legno”, un contadino del Camerun potrà piantare un albero di cacao nella sua terra per accudirlo nel tempo utilizzando i frutti dell’albero come risorsa alimentare e sostegno al reddito famigliare. 

Grazie al progetto sono state già piantate 200 piante di cacao in Camerun, un albero assorbe circa 12,93 Kg di CO2, quindi con 200 alberi MoMa ha contribuito ad assorbire 2.585 Kg di CO2.

Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati