15/10/2009 - 11:44

L'incredibile viaggio della tartaruga sbarca a Roma

Il 18 ottobre verra' proiettato durante il festival del cinema di Roma il docufilm australiano "L'incredibile viaggio della tartaruga", diretto da Nick Stringer, che narra l'avventura millenaria che le tartarughe appena nate devono affrontare e i nuovi pericoli che affliggono gli oceani.
Paola Cortellesi (nella versione originale l'attrice Miranda Richardson) sara' la voce narrante di questa odissea dei mari che altro non e' che il percorso tipico che le tartarughe compiono nell'arco della loro vita.
La protagonista e' una piccola tartarughina appena uscita dall'uovo, su una spiaggia della Florida, e inizia con la campale impresa di tuffarsi nel mare, che il cucciolo dovra' compiere attraversando 40 metri di arenile popolati da feroci predatori.
Quando finalmente riesce a raggiungere l'oceano Atlantico, deve prima lottare per non farsi ributtare sulla dalle onde terraferma e poi trovare un banco d'alghe per farsi trasportare dalla Corrente del Golfo nella parte settentrionale dell'Oceano.
Il percorso della tartaruga e' irto di ostacoli, pericoli e vicissitudini, causati anche dalla dissennata azione antropica e, dopo essere approdata prima in Canada, poi in Europa, Africa e Caraibi, tornera' in Florida per deporre le sue uova.
Questa pellicola si inserisce perfettamente in un filone che possiamo definire "ambientalista" di cui fanno parte anche La marcia dei pinguini, Il popolo migratore o Earth, per la bellezza delle immagini, il realismo delle sequenze e la valenza educatrice, specialmente quando sottolinea i pericoli derivati dall'uomo come la pesca indiscriminata o il petrolio delle navi.
Il film verra' presentato al Festival la mattina del 18 ottobre, nella Sala Sinopoli dell'Auditorium; poi, nel primo pomeriggio, il regista Nick Stringer partecipera' all'incontro "Mare e cambiamento climatico", aperto al pubblico.
Il docufilm, distribuito da Bolero, sbarchera' nelle sale cinematografiche il 23 ottobre.

 
Lisa Zillio
autore

condividi su