03/12/2019 - 12:05

L’89% degli italiani è preoccupato dai cambiamenti climatici

Presentato il XVII Rapporto “Gli italiani, il solare e la green economy”, realizzato dall’Osservatorio sul solare della Fondazione UniVerde e da Noto Sondaggi, i cui dati sono stati divulgati durante il convegno “La transizione energetica e la riconversione ecologica per un Green New Deal”.

green new deal cambiamenti climatici

In questa edizione, il Rapporto include il focus “Cambiamenti climatici e Green New Deal”. Per “Green New Deal” si intende la riconversione dei vecchi paradigmi economici in una nuova economia verde, ecologicamente sana, economicamente sostenibile e socialmente responsabile. Il 72% del campione dichiara di conoscerne il significato e l’85% di coloro che ne hanno sentito parlare ritiene utile la transizione verso il Green New Deal.

Cambiamento climatico, chi sta maggiormente operando per contrastarlo? Per il 34% degli italiani sono le associazioni e la società civile, seguono scienziati (25%), università e scuole (8%). Ultima, secondo l’opinione degli intervistati, è la posizione del Governo italiano (2%). Per fermare il cambiamento climatico, la convinzione è che si stia facendo di più nel settore del riuso e riciclo dei materiali (27%) e nella produzione di energia da fonti rinnovabili (24%).

Dal Rapporto emerge che ben il 93% (+2%) ritiene che l’utilizzo del solare andrebbe sostenuto più di prima, ripristinando anche gli incentivi che già erano in vigore. La maggioranza degli intervistati si dimostra infine pronta ad installare pannelli fotovoltaici se si facilitasse l’autoconsumo e si eliminassero burocrazia e ostacoli. Il 44%, tuttavia, lo ritiene ancora tecnicamente complesso.

Sono stati inoltre presentati i dati relativi alla mobilità sostenibile. A parità di costi, il 61% sarebbe inoltre disposto ad acquistare un’auto elettrica al posto di una tradizionale (+14% rispetto alla precedente rilevazione), potendo contare su una rete di ricarica sufficientemente diffusa. A tal proposito, per l’81% del campione, lo Stato dovrebbe incentivare la presenza di colonnine elettriche sulle autostrade e per l’84% nelle aree urbane.

Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde, ha commentato: “Secondo il Rapporto, l’89% degli italiani manifesta preoccupazione per i cambiamenti climatici e il 79% è convinto che si sta facendo poco per contenere l’aumento delle temperature entro i 2 gradi. L’opinione pubblica è dalla nostra parte e le oltre 100.000 firme raccolte a sostegno della petizione #EmergenzaClimaticaItalia, lanciata su Change.org, ne sono la dimostrazione. La mobilitazione della società civile, e di tutti coloro che vogliono un’Italia 100% rinnovabile e leader nella battaglia contro i cambiamenti climatici, chiede al Parlamento e al Governo italiano un serio impegno per riconoscere l’emergenza climatica, premessa indispensabile affinché il Green New Deal sia collegato a una vera transizione energetica e non solo una risposta, seppur positiva, alla crisi economica. Si tratta di un progetto ambizioso che può attrarre quegli investimenti che stanno abbandonando il settore del carbone e dei fossili”.

Tommaso Tautonico
autore

condividi su

Articoli correlati
  • Leggi
    26/09/2015 - 12:30
    Ambiente
    Univerde, Pecorario Scanio: "Le lobby e parte fossile del PD contro referendum #notriv"

    Cinque regioni hanno già votato ma iniziano a diffondersi pressioni e disinformazione per bloccare questi referendum. Ieri il primo dietrofront del Consiglio Regionale della Sicilia. In rete continua la raccolta firme e parte il tweet bombing per la petizione "Salviamo mare e campagne dal petrolio...

  • Leggi
    02/07/2018 - 18:37
    Edilizia
    A Bologna l’Alta formazione sui cambiamenti climatici al servizio delle periferie

    Il corso della Scuola di Alta Formazione di Climate-KIC sarà dedicato alla costruzione di Corridoi Resilienti chiamati a unire cittadini e natura nell’area popolare e interetnica del Pilastro.

  • Leggi
    01/01/2013 - 01:00
    Ambiente
    Adeguare le città per i cambiamenti climatici

    "Le città oggi implicano i movimenti di milioni di persone che quotidianamente si recano sui luoghi di lavoro e di studio. Dal 1984 ad oggi si sono moltiplicate le auto in circolazione e le città sono rimaste sostanzialmente ancorate allo stesso modello di sviluppo, che si traduce essenzialmente in...

  • Leggi
    22/04/2013 - 18:07
    Ambiente
    Una proposta per un green New Deal per l'Italia

    Un green New Deal per l'Italia per fare fronte alla crisi, arrestare la recessione, stimolare un'economia sostenibile, ridurre il degrado degli ecosistemi, valorizzare le potenzialità del Paese. Questo il tema del Meeting di Primavera 2013, organizzato dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile,...