15/11/2016 - 11:25

Istat, Pil in aumento dello 0,3%. Su industria e servizi, giù agricoltura

Secondo gli ultimi dati dell'Istat, nel nostro Paese il Pil è tornato a crescere dello 0,3%. Il merito è dei settori dell'industria e dei servizi. Meno bene per l'agricoltura.

Nel terzo trimestre del 2016 il Prodotto interno lordo (Pil) è aumentato dello 0,3% rispetto al trimestre precedente e dello 0,9% nei confronti del terzo trimestre del 2015. 
Ad annunciarlo è l’Istat che, dopo i dati diffusi ieri sull’aumento della deflazione nel nostro Paese, rende nota la stima preliminare del Pil in Italia negli ultimi tre mesi.
pil_istat
Nel terzo trimestre del 2016 il Prodotto interno lordo (Pil) è aumentato dello 0,3% rispetto al trimestre precedente e dello 0,9% nei confronti del terzo trimestre del 2015. 
Ad annunciarlo è l’Istat che, dopo i dati diffusi ieri sull’aumento della deflazione nel nostro Paese, rende nota la stima preliminare del Pil in Italia negli ultimi tre mesi.

La crescita congiunturale è la sintesi di un aumento del valore aggiunto nei comparti dell’industria e dei servizi e di una diminuzione nell’agricoltura, precisa l’istituto. Dal lato della domanda, vi è un contributo ampiamente positivo della componente nazionale (al lordo delle scorte), in parte compensato da un apporto negativo della componente estera netta. 

Nello stesso periodo il Pil è aumentato in termini congiunturali dello 0,7% negli Stati Uniti, dello 0,5% nel Regno Unito e dello 0,2% in Francia. In termini tendenziali, si è registrato un aumento del 2,3% nel Regno Unito, dell’1,5% negli Stati Uniti, dell’1,1% in Francia. Nel complesso, il Pil dei paesi dell’area Euro è cresciuto dello 0,3% rispetto al trimestre precedente ed dell’1,6% nel confronto con lo stesso trimestre del 2015. La variazione acquisita per il 2016 è pari a +0,8%

Rosamaria Freda
Direttore Editoriale

condividi su