01/01/2013 - 01:00

Infografica sul volto femminile dell'agricoltura

Quanto conta l'apporto delle donne in agricoltura? Sono fondamentali, come è capitato altre volte di scrivere sempre segnalando statistiche e inchieste, per lo sviluppo del settore soprattutto nei paesi in via di sviluppo. Questa volta però a mostrarvelo è un'infografica pubblicata online dal quotidiano britannico The Guardian e segnalato da internazionale.it

La FAO-Food and Agriculture Organisation delle Nazioni Unite e Farming First hanno prodotto un grafico interattivo che mostra l'importanza e il ruolo delle donne nel settore agricolo in tutto il mondo, in particolare nei paesi in via di sviluppo. La notizia è apparsa sulla versione online del quotidiano britannico The Guardian in un post segnalato da Internazionale.it.
 
Dai dati statistici inseriti nell'infografica risulta che le donne, in media, costituiscono il 43 per cento della forza lavoro agricola nei paesi in via di sviluppo e che il 79 per cento di quelle economicamente attive nelle stesse zone riferisce che il settore agricolo è la fonte primaria di sostentamento.
 
Purtroppo esistono delle discriminazioni di genere che determinano differenze di rendimento economico tra uomini e donne: queste ultime, infatti, raggiungono il 20-30 per cento di rendimento in meno rispetto agli uomini a causa della disparità di accesso ai fattori produttivi, risorse e servizi. Inoltre, solo il 24 per cento dei ricercatori agricoli africani sono di sesso femminile e solo il 14 per cento delle donne occupa posizioni di leadership. 
 
Nella maggior parte dei paesi la quota rosa dei piccoli agricoltori con accesso al credito è inferiore del 5-10 per cento rispetto a quella maschile. Pari opportunità di accesso consentirebbe di raggiungere gli stessi livelli di rendimento tra uomini e donne, incrementando così la produzione agricola totale nei paesi in via di sviluppo dal 2,5 al 4 per cento. Questo rendimento supplementare potrebbe ridurre il numero delle persone sottonutrite nel mondo fino al 17 per cento, contribuendo a risolvere l'enorme piaga della fame.
 
Provate ad approfondire l'argomento esplorando l'interessante infografica (in inglese) o attraverso il documento FAO in allegato dal titolo "Le donne, l'agricoltura e la sicurezza alimentare".
Mara Giuditta Urriani
autore

condividi su