01/10/2014 - 18:15

In Italia il maggior numero di beni artistici e culturali al mondo

L'Italia è il Paese con il maggior numero di beni artistici e culturali al mondo: lo testimoniano i suoi 5 mila musei e i suoi 49 siti dichiarati Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco.
Lo mette in evidenza Avvenia (www.avvenia.com), leader nazionale nel settore della White Economy, in occasione della mostra «La Modernità Creativa fatta di luce e colore: Storia del Novecento»organizzata per oggi proprio da Avvenia  presso la prestigiosa Terrazza Civita di Piazza Venezia a Roma.

L'azienda si è sempre impegnata a promuovere l'arte e vuole ora contribuire ulteriormente a rilanciare la musealità italiana annunciando, in occasione di questa mostra, un innovativo progetto di riqualificazione volto a valorizzare la musealità italiana e a rilanciare il mecenatismo.

Nell'ambizioso progetto di Avvenia, oltre al risparmio energetico e al minore impatto ambientale, assume un ruolo centrale il sistema dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE) attraverso i quali Avvenia vuole trasformare l'ottimizzazione energetica museale in un immediato controvalore economico che va a sommarsi al risparmio derivante dal minore e migliore uso delle risorse.

Secondo Avvenia l'accesso anche per i musei al sistema dei TEE è il punto di partenza per il rilancio del sistema culturale italiano. «Le testimonianze artistiche che l'Italia possiede sono la memoria storica delle civiltà passate che oggi i musei conservano. Difendere questo patrimonio artistico significa dunque salvaguardare la nostra identità e non solo portare avanti uno dei settori economici più importanti per l'Italia» commenta l'ingegner Giovanni Campaniello, fondatore e amministratore unico di Avvenia.
Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su