01/01/2013 - 01:00

Il Monferrato all'avanguardia nel turismo sostenibile

Progetto pilota Italia-Olanda per applicare il primo metodo di valutazione partecipata (Licet) che coinvolge sia le aziende che i consumatori. Indetto un concorso per Comuni, enti locali e imprese.
Migliorare la qualità del paesaggio e dell'ambiente, avere una comunicazione onesta e trasparente, essere continuamente informati sulla normativa e le buone pratiche, essere proattivi nella gestione di energia, acqua e risorse. Sono alcuni dei parametri che il marchio di sostenibilità Licet adotta per valutare i prodotti, processi o servizi e attività sul territorio locale. Si tratta di un innovativo strumento di valutazione partecipata della qualità e sostenibilità del prodotto o servizio legato a tutto il ciclo di vita: da chi lo progetta o eroga a chi lo trasforma, utilizza o consuma. Licet è dedicato alle vocazioni di un territorio e permette di guidare il processo di esplorazione e riappropriazione emotiva, culturale del patrimonio storico, sociale e ambientale delle comunità locali, interessando aziende, amministrazioni e associazioni.
 
Per la prima volta in Italia un metodo di valutazione, frutto di direttive europee e normative internazionali, risultato di un confronto con partner olandesi (progetto Preserve), inglesi e francesi, coinvolge sia le aziende che i cittadini/consumatori. Messo a punto dall'associazione culturale piemontese Aregai Terre del Benessere, il sistema di valutazione Licet prevede l'analisi di 5 parametri di sostenibilità, uno per ognuna delle lettere che compongono l'acronimo:
 
L: Legame con la Storia, il Territorio e gli Stakeholders
I: Innovazione, Miglioramento e Soddisfazione
C: Competività, Correttezza e Sostenibilità Economica
E: Eco-Sistema e Sostenibilità Ambientale
T: Tutela, Sicurezza, Salute e Responsabilità Sociale
 
L'insieme delle lettere compone la parola latina licet che significa: è lecito, è possibile. È possibile creare una rete tra il maggior numero di interlocutori del territorio (enti locali, aziende produttrici e erogatrici di servizi, associazioni, settore della promozione territoriale, dell'educazione allo sport) per favorire la conoscenza e la collaborazione tra imprese e sviluppare "sostenibilmente" il turismo locale.
 
Il modello di valutazione Licet è già stato applicato a 2 eventi: EmotionFoodBike a Cuccaro Monferrato e le Ecolimpiadi a Casale Monferrato. È inoltre già stato utilizzato per valutare l'albergo 4 stelle Locanda dell'Arte di Solonghello, le aziende vitivinicole Cantine Valpane e Oreste Buzio, la produzione artigianale dell'azienda orafa Megazzini, e la mensa dell'ospedale di Asti. In Olanda, nella provincia del Limburg, viene testato su aziende di ristorazione e turismo.
 
Aregai si propone di estendere il metodo di valutazione Licet agli operatori che lavorano nel campo del turismo in Monferrato. L'obiettivo è proporre un sistema che metta d'accordo aziende, amministrazioni e cittadini per la creazione di un nuovo benessere economico, ambientale e sociale. Rafforzare l'identità locale in ottica internazionale, formare un'offerta integrata e diversificata attraverso nuove e più forti competenze (soprattutto nei giovani), di accoglienza, di creatività e di imprenditorialità per un concreto sviluppo sostenibile.

Il Monferrato rappresenta un caso studio ideale per l'elevata biodiversità e la ricchezza delle risorse naturali, economiche e sociali. Baricentro del triangolo Torino- Milano-Genova. Patrimonio oggetto di interesse dell'Unesco per gli aspetti paesaggistici eno-gastronomici e storico-architettonici. Attento all'ambiente, come i Comuni del Casalese del progetto Emasmonferrato (certificazione di qualità ambientale) tesi al miglioramento continuo per contrastare i danni causati nel passato dal forsennato uso dell'amianto.

Per favorire la diffusione del marchio Licet, Aregai ha indetto un concorso di iniziative e progetti nel settore turistico dal titolo "Nel Monferrato in famiglia con EmotionFoodFitness" volto a incentivare un'offerta di ospitalità territoriale che sviluppi i valori importanti percepiti dai turisti: qualità, innovazione, sostenibilità e benessere.
 
Il Concorso, inserito tra le iniziative del bando della Regione Piemonte "Piemonte sei a casa" L.R. 21/2006, si rivolge a aziende, enti locali, unioni di comuni, associazioni non profit aventi sede legale o operativa in uno dei Comuni del Monferrato. Sarà riconosciuto un punteggio aggiuntivo ai progetti che coinvolgeranno anche gli Istituti Scolastici. L'obiettivo è presentare iniziative già in essere o nuove idee progettuali, sempre inerenti l'accoglienza turistica e rivolte alle famiglie, che rispondano ai criteri Licet e che rientrino nelle seguenti aree tematiche espressione dei "prodotti" turistici privilegiati del territorio monferrino:
 
Emotion: Arte, cultura, paesaggio, eventi; vivere la campagna monferrina, fare emergere nuove emozioni a vantaggio di un nuovo benessere psico-fisico, grazie all'esperienza degli imprenditori locali.
Food: Vino, Gastronomia e filiere alimentari legate alle vocazioni del territorio, alla biodiversità, alle stagioni, alle saggezze antiche e alle competenze moderne
Fitness: Gioco, svago e sport all'aria aperta da praticare in in un ambiente sano con gli amici e i famigliari come protezione e prevenzione della salute a favore di un benessere individuale e collettivo.

 
Modalità di partecipazione

Gli elaborati dovranno dovranno essere redatti esclusivamente sul modulo di domanda scaricabile dal sito www.aregai.eu e dovranno essere consegnati a mano o spediti entro e non oltre il 15 marzo 2012 al Comune di Occimiano (AL). I premi prevedono per il primo classificato: un viaggio soggiorno in Olanda, nel Limburg, per due persone per un week-end offerto nell'ambito del Progetto Preserve per conoscere l'applicazione del marchio Licet in questo paese e visitare esempi di buone pratiche di sostenibilità locali, più un contributo spese di € 500,00; per il secondo classificato: una consulenza gratuita per il miglioramento/affinamento delle buone pratiche di sostenibilità secondo i parametri Licet.

La premiazione sarà effettuata in forma ufficiale durante il workshop previsto per il 24 marzo 2012. Maggiori informazioni sono presenti sul sito www.aregai.eu o telefonicamente allo 011-19713040.
Vesna Tomasevic
autore

condividi su