Mercoledi, 23 luglio 2014 - Ore 16:12
Alternativa Sostenibile: Cultura
             
Giudizio1 Marzo 2011 - 08:00
NOTIZIE - Letto: 430 volte

Il gusto influenza la capacità di giudicare


Secondo uno studio condotto da un team di ricercatori della City University di New York le sostanze amare o dal sapore disgustoso influenzano la capacità di giudizio delle persone, portandole a emettere un giudizio più severo.

  • Condividi

 
Kendall Eskine e colleghi hanno chiesto a 57 volontari di giudicare una serie di azioni moralmente dubbie o trasgressive (come ad esempio mangiare il proprio cane o avere una relazione tra cugini) usando una scala da 0 a 100. 
Ai volontari era stato anche chiesto il proprio orientamento politico.
 
Prima e durante l'esperimento è stato somministrato al campione una bevanda che poteva essere amara, dolce o semplicemente acqua.
I risultati dimostrano che chi ha bevuto una sostanza amara è stato molto più critico nel giudizio (+27%) rispetto a chi invece ha bevuto dell'acqua.
Inoltre si è visto che i conservatori sono stati più fortemente influenzati nel loro giudizio rispetto ai liberali (Psychological Science, DOI: 10.1177/0956797611398497).

di Lisa Zillio

GLI EVENTI IN SCADENZA
Testata iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 - Direttore responsabile: Andrea Pietrarota
Copyright 2014 Alternativa Sostenibile. All Rights Reserved