21/01/2019 - 18:28

Il GSE in Piemonte per premiare la sostenibilità

Riqualificazione energetica di scuole, caserme, ospedali, edifici pubblici, con interventi più o meno complessi che hanno portato a ridurre i consumi energetici, abbattere i costi della bolletta elettrica, diminuire l’inquinamento e migliorare la qualità della vita.

sostenibilità

Sono questi i motivi alla base del premio “Una targa per l’efficienza” che il GSE ha consegnato oggi, presso la sede dell’Anci Piemonte, a ben 31 Comuni della Provincia di Cuneo. L’affissione delle targhe proseguirà anche il 22 e il 23 gennaio nei Comuni di Bra e Saluzzo. L’iniziativa avviata dal GSE ha portato, nel periodo settembre-dicembre 2018, alla consegna di 20 targhe, 2 in Emilia Romagna, 1 in Lombardia, 3 nelle Marche, 12 nel Veneto e 2 in Toscana. Per individuare le cosiddette “best pratices”, il GSE ha selezionato i progetti di riqualificazione di maggior impatto realizzati dalle Pubbliche Amministrazioni sul proprio patrimonio immobiliare, utilizzando il contributo finanziario dell’incentivo del Conto Termico erogato dal GSE.

“Per raggiungere gli obiettivi del Piano Clima-Energia al 2030, il ruolo della Pubblica Amministrazione è fondamentale”, ha detto il Direttore della Divisione Incentivi del GSE, Daniele Novelli, sottolineando come “l’esempio dei Comuni sia determinante per diffondere tra i cittadini la cultura dell’efficienza energetica e delle fonti rinnovabili”.

I principali criteri di selezione degli edifici da premiare riguardano la complessità degli interventi di riqualificazione, che siano realizzati su un unico edificio, l’elevato impatto e la bellezza degli interventi stessi, l’aver terminato i lavori nel 2018, con l’incentivo in Conto Termico già erogato.

Il GSE ha premiato per interventi di efficienza i Comuni di Saluzzo, Bra, Salmour, Bossolasco, Cravanzana, Ceva, La Morra, Niella Belbo, Frabosa Sottana, Robilante, Cortemilia, Monforte d’Alba, Somano, Sambuco, Castelletto Uzzone, Caraglio, Monteu Roero, Diano d’Alba, Guarene, Castellinaldo d’Alba, Garessio, Trinità, Lequio Berria, Serravalle Langhe, Santo Stefano Belbo, Cerreto Langhe, Villanova di Mondovì, Neive, Castiglione Falletto, Castrelletto Stura, Roccavione.

La delegazione di GSE e ANCI Piemonte si recherà inoltre presso i Comuni di Saluzzo e Bra nelle giornate di martedì 22 e mercoledì 23 per affiggere le targhe direttamente sui quattro edifici selezionati.

Tommaso Tautonico
autore

condividi su

Articoli correlati
  • Leggi
    11/03/2014 - 20:34
    Fossili
    ANEV e GSE firmano protocollo d'intesa

    L’accordo è finalizzato all’istituzione di un tavolo tecnico allo scopo di rafforzare il rapporto di collaborazione tra le due realtà. Istituire un tavolo tecnico permanente per confrontarsi sugli aspetti normativi del settore delle fonti rinnovabili. Questo lo scopo del Protocollo d’Intesa...

  • Leggi
    15/09/2016 - 17:01
    Anie Rinnovabili incontra il Gse su art. 30 Dm FER non FV

    ANIE Rinnovabili ha incontrato il GSE per discutere delle procedure per l’effettuazione degli interventi di manutenzione e ammodernamento sugli impianti da fonte rinnovabile come previsto dall’art.30 “Interventi sugli impianti in esercizio” del DM 23 giugno 2016.

  • Leggi
    25/06/2013 - 12:15
    Fossili
    Agenzia del Demanio e GSE firmano convenzione per efficientamento energetico

    L'Agenzia del Demanio e il Gestore dei Servizi Energetici hanno firmato una convenzione grazie alla quale l'Agenzia si potrà avvalere dei servizi specialistici del GSE con l'obiettivo di ridurre i consumi di energia del patrimonio immobiliare dello Stato e promuovere iniziative di efficientamento...

  • città sostenibile
    Leggi
    29/03/2018 - 16:47
    Efficienza
    Ambiente: Roma Capitale, ENEA e GSE insieme per una città sostenibile

    Accordo di collaborazione tra Roma Capitale, ENEA e GSE, firmato in Campidoglio per raggiungere obiettivi importanti, puntando alle energie rinnovabili ed efficienza energetica e a una strategia di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici