01/01/2013 - 01:00

I certificati verdi

I certificati verdi costituiscono la nuova struttura di incentivazione per produrre energia elettrica da fonti rinnovabili, istituita a seguito della liberalizzazione del settore permessa dal D. Lgs. 79/99, meglio conosciuto come decreto Bersani. Questi, in sintesi,sono titoli al portatore, annuali e attribuiti in funzione dell'energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili.
L'articolo 11 del Decreto Bersani ha imposto ai produttori ed importatori di energia elettrica da fonti convenzionali l'obbligo di immettere nel sistema elettrico nazionale una quota di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili, pari al 2% dell'energia elettrica prodotta o importata da fonte non rinnovabile nell'anno precedente, eccedente i 100 GWh/anno.
Gli operatori possono adempiere a quest'impegno producendo direttamente la quota di energia rinnovabile richiesta, oppure acquistando un numero corrispondente di certificati verdi dal Gestore della rete di trasmissione Nazionale o da altri produttori mediante contratti bilaterali o contrattazioni sul mercato elettrico.
Come funzionano e chi regolamente l'utilizzo l'utilizzo dei certificati verdi?
Per approfondire l'argomento cliccare qui
Lisa Zillio
autore

condividi su