16/09/2017 - 15:17

I servizi e la partnership con Scania garantiscono alle imprese di trasporto una reddittività sostenibile

Per molti trasportatori il percorso verso una profittabilità sostenibile è pieno di ostacoli. Le sfide sono numerose e i margini sempre più ridotti, di conseguenza spese impreviste o un mancato guadagno possono rappresentare dei grandi problemi.
Mobilità sostenibile. Una partnership con Scania, che include ogni tipo di servizio – meccanico, digitale e finanziario – può garantire alle imprese di trasporto la massima tranquillità e le condizioni ideali per ottenere una profittabilità sostenibile nel lungo periodo.
 
“I clienti Scania che operano nell’industria delle costruzioni fanno quasi sempre parte di un processo più ampio: sono tasselli importanti in un flusso di lavoro che non ammette interruzioni”, ha evidenziato Anders Lampinen, Product Director, Construction, Scania Trucks. “Di conseguenza è di primaria importanza dare vita ad una soluzione su misura completa, che sia in grado di offrire i massimi livelli di operatività per far sì che il trasportatore possa rispettare sempre le proprie consegne”.
 
Veicoli connessi.
Scania ha creato un intero ecosistema con servizi di vario tipo, pensati per raggiungere un unico obiettivo: consentire ai clienti di essere sempre profittevoli e assicurare loro un adeguato rendimento dei loro investimenti grazie alla partnership con Scania. 
L’azienda svedese, in particolare, offre servizi tradizionali, per esempio i contratti di riparazione e manutenzione e i servizi di Fleet Management, ma non solo: l’offerta Scania è estremamente ampia.

“Il fatto che tutti i veicoli Scania venduti negli ultimi anni siano connessi ha generato moltissime opportunità”, ha sottolineato Lampinen. “Le informazioni raccolte grazie ai veicoli connessi offrono importanti benefici ai clienti Scania, sia per quanto riguarda le loro operazioni di trasporto sia perché ci consentono di monitorare come vengono utilizzati i veicoli ed offrire, per esempio, un piano di manutenzione flessibile o la sostituzione preventiva di qualche componente”.
 
Formazione “su misura” per gli autisti dell’industria delle costruzioni.
Un’importante novità che riguarda gli Scania Driver Services è rappresentata dal fatto che, a partire dal 2017, in numerosi mercati è disponibile un servizio di formazione degli autisti specifico per ogni applicazione, disponibile anche per l’industria delle costruzioni. 

Il “Driver Training”, pensato principalmente per insegnare agli autisti uno stile di guida efficiente e sicuro, è un servizio consolidato per il trasporto a lungo raggio. Per quanto riguarda l’industria delle costruzioni, invece, fino ad ora Scania non disponeva di un servizio specifico. 

L’azienda svedese ha sviluppato ora nuovi moduli, in particolare dedicati alla produttività, sicurezza e sostenibilità ambientale, utilizzabili come base per lo sviluppo di servizi di “driver training” su misura, secondo le specifiche esigenze locali.

“Fino a questo momento, abbiamo avuto ottimi riscontri”, afferma Lampinen. “Per molti aspetti, è molto più complesso guidare un veicolo per l’industria delle costruzioni rispetto ad un veicolo per il lungo raggio. Nel primo caso, il veicolo dovrà essere guidato in diverse situazioni, in autostrada ma anche fuoristrada. A complicare il tutto, ci sono numerosi fattori da tenere in considerazione, per esempio la stabilità del carico, i rischi di ribaltamento, la guida fuoristrada e numerosi altri elementi che dipendono dall’autista stesso”.

Gli autisti alla guida di un veicolo Scania, però, potranno sempre contare sul supporto dell’azienda nel proprio lavoro quotidiano, sia in maniera diretta che tramite i servizi connessi offerti.
Il veicolo stesso fornisce dei feed-back all’autista per quanto riguarda la sua anticipazione in accelerazione o frenata. 

Ma non solo, gli autisti possono ottenere delle indicazioni utili su come migliorare il proprio stile di guida tramite l’app Scania Fleet (nel caso in cui la propria azienda abbia sottoscritto il servizio Scania Fleet Management o che l’autista abbia partecipato allo Scania Driver Training). Nella versione più avanzata, gli autisti che hanno effettuato i training di guida ricevono indicazioni personalizzate sul loro stile di guida da parte di un istruttore formato dalla Scania Academy.
 
Un finanziamento sicuro
Un aspetto che spesso viene trascurato, almeno inizialmente in sede di acquisto del veicolo, riguarda la modalità di finanziamento ed assicurazione. L’attenzione, infatti, è spesso concentrata sulla potenza, capacità di carico e sul colore del veicolo mentre vengono tralasciati aspetti economici di primaria importanza.

“Il fattore economico è tra le sfide più complesse da affrontare per gli operatori dell’industria delle costruzioni”, spiega Lampinen. “Si trovano infatti ad operare in condizioni gravose che causano l’usura del mezzo, gli impeghi inoltre sono estremamente diversificati e i ricavi sono ripartiti in maniera disuguale nel corso dell’anno. 
Se il veicolo è finanziato da Scania Finance è possibile configurare piani di pagamento personalizzati, con rate variabili in funzione della stagionalità della propria attività. 
Allo stesso tempo, l’operatore può sempre contare su riparazioni rapide ed appropriate, poiché ad entrambe le parti interessa il corretto funzionamento del veicolo e la disponibilità finanziaria dell’operatore, anche una volta concluso l’acquisto. Nel dialogo di vendita con i propri clienti, Scania ha superato la tradizionale prassi, diffusa nel settore, di concepire il finanziamento dei veicoli focalizzandosi principalmente sulla riduzione dei costi visibili. Per ottenere la migliore economia operativa possibile nel corso del tempo, è necessario considerare il quadro complessivo, in cui variabili quali la capacità di guadagno, l’uptime e il finanziamento sono cruciali”.

“Il segreto che vogliamo mettere in evidenza è la creazione di una soluzione “su misura” complessiva e la valutazione sia degli aspetti più comuni che di quelli mai tenuti in considerazione in precedenza”, spiega Lampinen. “Raramente fare le cose sempre allo stesso modo è la strada giusta, la forza vendita di Scania dispone degli strumenti, delle competenze e dei dati necessari per sviluppare la giusta soluzione. Per farlo, è necessario prendere in considerazione dettagli apparentemente di minor importanza ma che nel corso del tempo possono avere un impatto significativo su aspetti quali l’economia dei consumi o la disponibilità del veicolo, con conseguenze sui ricavi dell’azienda”.
 
Il monitoraggio del rimorchio
Scania Fleet Management è stato esteso con l’aggiunta di una funzione per il monitoraggio dei rimorchi, Scania Trailer Control. Questo consente alle aziende di trasporto di accedere, direttamente dal portale Scania Fleet Management, a informazioni importanti, quali la posizione e la temperatura nell’area di carico - fattori cruciali per tutti i tipi di trasporto refrigerato. 

Inoltre, a breve verranno introdotte ulteriori funzionalità, per esempio informazioni sul peso sugli assali, la pressione degli pneumatici e lo stato dei freni. Scania Trailer Control, grazie al sistema telematico incorporato, può attualmente gestire dati di rimorchi di 35 diversi costruttori.
 
Gestione digitale con Scania One
All’inizio dell’anno è stato introdotto anche Scania One, un nuovo canale di vendita per l’offerta di servizi digitali di Scania. Grazie a Scania One i clienti possono accedere sia ai servizi di Scania che di altri costruttori direttamente dal loro tablet Android.

Scania One semplifica l’interazione digitale con Scania, aumentando il valore dell’investimento del cliente, sia nei veicoli che nei servizi, e creando le condizioni indispensabili per il raggiungimento di una reddittività sostenibile. 

Scania One include anche Scania Fleet Management, un sistema di monitoraggio e analisi in tempo reale che può aiutare le aziende di trasporto a pianificare gli spostamenti dei veicoli della propria flotta, fornendo dati sulla loro localizzazione e sulle necessità di interventi di manutenzione. 

Altri esempi di app sono Guide me, un’esclusiva versione digitale del manuale dell’operatore che si avvale della realtà aumentata per aiutare l’autista a reperire velocemente le informazioni desiderate in merito alle varie funzionalità del veicolo, e Check before drive, una check list digitale e indipendente dalla marca del veicolo che suggerisce tutti i controlli da effettuare prima di mettersi in viaggio. Il primo mercato in cui è stato introdotto Scania One è la Germania.

Scania si occupa dell’intera flotta del cliente
Un altro servizio per la manutenzione dei veicoli, introdotto recentemente da Scania e attualmente in fase di lancio in tutti i mercati europei è Scania Fleet Care. 
Questo servizio prevede che sia Scania ad occuparsi della pianificazione di tutti gli interventi di manutenzione e di riparazione dell’intera flotta del cliente, con l’obiettivo di incrementare la disponibilità complessiva dei veicoli, ottimizzando il controllo dei costi e la prevedibilità degli interventi.

“I nostri clienti sanno che nessuno ha una conoscenza più approfondita, per quanto riguarda la pianificazione della manutenzione nel lungo periodo, rispetto a quella degli esperti di Scania”, sottolinea Lampinen. “Affidando a Scania la pianificazione della manutenzione e le sostituzioni preventive, i trasportatori possono concentrarsi unicamente sul proprio lavoro, con la certezza che i propri strumenti di lavoro sono sempre in ottime mani”.
Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati
  • fonti rinnovabili
    Leggi
    28/03/2017 - 18:44
    Rinnovabili
    Energia elettrica 100% da fonti rinnovabili entro il 2020 per Scania

    Entro il 2020 Scania diventerà indipendente dai combustibili fossili per la produzione di energia elettrica. Ad oggi quasi l'80% dell'energia elettrica utilizzata deriva da fonti non fossili.

  • Leggi
    19/08/2016 - 17:31
    L'autocarro ibrido Euro 6 Scania P 320 è campione di sostenibilità

    A notare le sue eccellenti caratteristiche anche lo storico club automobilistico tedesco Kraftfahrer-Schutz (KS), il terzo in Germania con circa 500.000 membri, che ha conferito all’autocarro il prestigioso premio per l’ambiente “KS-Energie- und Umweltpreis 2016”. Il veicolo ibrido può funzionare...

  • Leggi
    02/09/2017 - 08:36
    Mobilità
    Mobilità sostenibile e connessa: il camion Scania si guida anche da remoto

    Gli appassionati di videogiochi e computer hanno sempre simulato la guida di veicoli sui loro computer. Scania sta ora procedendo in questa direzione, abbandonando la realtà virtuale per passare alla guida da remoto di veri e propri autocarri. Grazie alla tecnologia 5G, gli ingegneri Scania...

  • Leggi
    24/11/2016 - 13:24
    Mobilità
    Scania in prima linea per un trasporto sostenibile

    La conferenza Onu sul clima Cop 22 si è da poco conclusa a Marrakech con la decisione di definire, entro dicembre 2018, le regole per attuare l’Accordo di Parigi, che si impegna a mantenere l’aumento di temperatura entro i due gradi. Scania ha preso parte alla conferenza per riconfermare il proprio...