01/01/2013 - 01:00

Guida sicura: corso "Bikers Academy" per i giovanissimi

"Bikers Academy" è il corso per una guida in sicurezza di scooter e moto. L'iniziativa, promossa da Ancma, Unasca e Confarma e realizzata grazie al sostegno di Bosch, Honda e al patrocinio dell'Associazione Vittime della Strada Onlus e in ottenimento di quello del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, si rivolge a tutti i ragazzi tra i 14 e i 17 anni che vogliono conseguire il patentino e la patente A1

In Italia, ogni sette ore muore un centauro a bordo di un ciclomotore o di un motociclo. Si tratta di un dato allarmante che colloca il nostro Paese al decimo posto nella classifica dei 27 Paesi dell'Unione europea per il livello di sicurezza stradale. Molti di questi incidenti potrebbero essere evitati con una giusta prevenzione: imparando cioè a guidare lo scooter e la moto in modo responsabile e con l'utilizzo delle tecnologie ad oggi disponibili. 
 
A tal fine nasce "Bikers Academy", il corso facile, gratuito e integrato nelle lezioni di teoria previste dal Codice della strada che insegnerà i trucchi per una guida sicura. Il progetto si rivolge a tutti i ragazzi tra i 14 e i 17 anni che vogliono conseguire il patentino e la patente A1. Fra le tematiche volte a formare e sensibilizzare i giovani: l'utilizzo di tecnologie quali l'ABS che può aiutare a ridurre sensibilmente gli incidenti gravi e fatali, l'uso del casco, la manutenzione del motore e il comportamento da adottare alla guida. 
 
Il progetto sarà consultabile anche attraverso il sito internet www.bikersacademy.it, dal quale sarà possibile scaricare tutti i materiali didattici e la lista delle autoscuole aderenti. Alla fine del corso ogni ragazzo potrà compilare un apposito test presso l'autoscuola di riferimento e, rispondendo correttamente alle domande, ottenere un attestato di frequenza da presentare al proprio istituto scolastico per il riconoscimenti di crediti formativi.
 
L'iniziativa è promossa da Ancma (Associazione Nazionale Ciclo Moto Accessori), che raggruppa oltre 170 aziende aderenti a Confindustria, e vede la partecipazione delle autoscuole aderenti di Unasca (Unione nazionale autoscuole e studi di consulenza automobilistica) e Confarca (Confederazione autoscuole riunite e consulenti automobilistici). Realizzato grazie al sostegno di Bosch, main partner del progetto, "Bikers Academy" è patrocinato dall'Associazione Vittime della Strada Onlus e in ottenimento di quello del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ed è supportato da Honda.
 
La presentazione ufficiale del progetto avverrà martedì 8 maggio 2012, alle ore 11.30, nella Sala Stampa della Camera dei deputati. Con l'occasione, si discuterà della proposta di legge delega al Governo per la riforma del Codice della Strada e l'introduzione del nuovo reato di omicidio stradale. Saranno presenti alla Conferenza stampa l'On. Mario Valducci (PdL), presidente Commissione Trasporti della Camera dei Deputati; l'On. Michele Meta (PD), capogruppo Commissione Trasporti della Camera dei Deputati; Claudio De Viti, direttore settore moto Confindustria Ancma; Antonio Lerario, vicepresidente Associazione Vittime della Strada Onlus; Pino Russo, presidente Confarca; Mario Forneris, segretario nazionale Autoscuole Unasca; Thomas Opferkuch, Innovation Manager Robert Bosch Spa; Willam Armuzzi, Responsabile vendite moto Honda Italia Industriale S.p.A. e Patrizio Vanessi, presidente CSE Italia.
 
Tutti i dirigenti scolastici potranno presentare richiesta di adesione al progetto attraverso il modulo in allegato. 
 
Sul sito internet www.bikersacademy.it sarà possibile scaricare inoltre quelli relativi alle autoscuole. 
Mara Giuditta Urriani
autore

condividi su