01/01/2013 - 01:00

Giovane capodoglio avvistato tra La Maddalena e Palau: fenomeno inusuale

Un esemplare di Capodoglio è stato avvistato in prossimità della costa dell'isola di Santo Stefano, vicino alla Colonna Monumento ai caduti Corazzata Roma, nel breve tratto di mare che congiunge Palau con La Maddalena.
Il cetaceo è stato segnalato dai passeggeri e dall'equipaggio di due diversi traghetti in transito nelle prime ore del mattino lungo la rotta di collegamento tra l'isola madre e la costa gallurese. Le immagini dell'animale scattate da Annalisa Pes a bordo del traghetto rivelano che si tratta di un capodoglio, avvistamento non abituale poiché difficilmente la specie si avvina sottocosta. Immediatamente allertata la Capitaneria di Porto di La Maddalena si è attivata per prevenire possibili incidenti tra l'esemplare e i traghetti in transito.

Il Capodoglio si è comunque allontanato in direzione Palau facendo rapidamente perdere le sue tracce. La segnalazione della presenza del capodoglio in quel preciso tratto di mare è comunque importante rispetto all'elaborazione scientifica dei dati, in riferimento allo studio delle popolazioni di cetacei nelle acque della Sardegna nord-orientale promosso dal Dipartimento di Zoologia dell'Università di Sassari con il contributo finanziario del Parco Nazionale dell'Arcipelago di La Maddalena, della Fondazione Banco di Sardegna e di RAC/SPA (Centro di Attività Regionali per le Aree specialmente protette). Le attività, coordinate dalla Dott.ssa Renata Manconi e realizzate nell'ambito del dottorato di ricerca in biologia ambientale del Dott. Luca Bittau hanno lo scopo di incrementare le conoscenze sui cetacei pelagici e sull'uso dell'habitat per le diverse specie presenti. Il passaggio di un esemplare di Capodoglio sottocosta si determina per i ricercatori come un'anomalia che merita attenzione sia che si tratta di un'oggettiva difficoltà del singolo esemplare sia che si tratta di un passaggio fortuito dell'esemplare.

L'importanza degli avvistamenti per quello che riguarda i grandi cetacei si determina come fondamentale per capirne gli spostamenti lungo il tratto di costa che dal nord Sardegna conduce nell'arcipelago. Per questo motivo l'Ufficio ambiente dell'Ente Parco è sempre disponibile per raccogliere le segnalazioni ai numeri 0789 790211/790218 durante il corso della settimana e tutti i giorni al numero di telefono 347.1848689 al numero della Società convenzionata con l'Ente.
Marilisa Romagno
autore

condividi su