17/05/2022 - 17:36

Giornata Mondiale delle Api. Anziani e studenti si prendono cura delle api nelle aree verdi delle RSA Korian

Biodiversità

Tutelare le api mettendo a loro disposizione gli spazi verdi di alcune strutture Korian e creare una sinergia con le scuole dei territori per stimolare il confronto intergenerazionale sul benessere dell’ambiente e la tutela della biodiversità. 
Giornata Mondiale Api.  Anziani e studenti si prendono cura delle api nelle aree verdi delle RSA Korian di Milano
20 maggio 2022 – Giornata Mondiale delle api

·     L’installazione di otto arnie in quattro RSA del Gruppo in Lombardia tutelerà oltre 480 mila api;

·     La riproduzione dell'84% delle specie vegetali europee dipende dagli Apoidei, la famiglia alla quale appartiene l’ape da miele; le api sono responsabili dell’impollinazione del 70% del cibo che finisce sulle nostre tavole (dati FAO);

·     Il 76% della produzione alimentare europea dipende dall'impollinazione degli Apoidei, con un valore economico stimato di 14,2 miliardi di euro all’anno.

È “Bee Korian”, il progetto nato in collaborazione con Apicolturaurbana.it e incentrato sull’installazione di otto arnie in quattro Strutture Korian in Lombardia, in grado di tutelare circa 480.000 api (120.000 in ogni struttura). Inizialmente saranno interessate dal progetto le strutture Residenza Saccardo a Milano, Residenza Heliopolis a Binasco (MI), Casa e Residenza San Giulio a Beregazzo con Figliaro (CO) e Residenza Le Torri a Retorbido (PV). L’obiettivo del Gruppo è dare ulteriore concretezza agli obiettivi di responsabilità sociale (riduzione dell’impronta ecologica delle attività) ampliando il progetto nelle dieci regioni in cui è presente.

“Questo è uno dei progetti di cui siamo più orgogliosi in Korian”, ha commentato Federico Guidoni, Ceo Korian Italia“Ringrazio Apicolturaurbana.it per accompagnarci in questo percorso di grande spessore, non solo perché ci permette di dare ulteriore concretezza ai nostri obiettivi ESG, ma soprattutto perché ci darà l’opportunità di stimolare un confronto tra generazioni anagraficamente distanti tra loro, i nostri Ospiti e i piccoli alunni che abiteranno il nostro Pianeta negli anni a venire. A loro è giusto lasciare un ambiente nelle migliori condizioni possibili, e nel nostro piccolo sappiamo che progetti come questo possono avere un impatto enorme”.

Nella prima fase del progetto pilota, dopo l’installazione delle arnie, le api verranno lasciate libere di ambientarsi per qualche giorno, per favorire il loro volo di orientamento prima di essere inserite negli spazi adibiti. La seconda fase, invece, avrà luogo in autunno e favorirà l’incontro tra i giovani alunni e gli Ospiti delle Strutture per diffondere conoscenza sull’importanza delle api per la salute del Pianeta. Attraverso webinar e laboratori intergenerazionali bambini e anziani verranno coinvolti in attività educative e stimolanti, affiancati dai professionisti di Apicolturaurbana.it la cui esperienza, unita alla natura docile delle api, garantirà a tutti i partecipanti sicurezza e protezione.

Il coinvolgimento dei più giovani è già iniziato con il lancio di un concorso rivolto alle scuole dei quattro territori per chiedere agli alunni di disegnare un’etichetta. Quella che riceverà più voti sulla pagina Facebook di Korian, verrà applicata sui barattoli contenenti il miele biologico prodotto a km0 dalle api. Il miele verrà quindi distribuito a Ospiti e Operatori delle strutture, e naturalmente ai bambini.

“Esistono tanti insetti impollinatori ma le api sono le più abili”, ha spiegato Giuseppe Manno, Fondatore di Apicolturaurbana.it“Sono oltre 2000 i fiori che una singola ape bottinatrice è in grado di visitare in un solo giorno, va da se che la biodiversità ha bisogno di questo prezioso lavoro. Attraverso i nostri progetti creiamo consapevolezza sull’importanza di questi insetti e trasmettiamo il desiderio di tutela per garantire alle generazioni future cibo di qualità ricco di vitamine e nutrienti, ovvero la frutta e la verdura risultato de processo di impollinazione”.

L’IMPORTANZA DELLE API: ALCUNI DATI

L’importanza delle api nell’intero ecosistema è confermata anche dai dati. Basti pensare che la riproduzione di circa l'84% delle specie vegetali europee dipende infatti dagli Apoidei, famiglia alla quale appartiene l’ape da miele. Inoltre, le api sono responsabili dell’impollinazione del 70% di quello che finisce sulle nostre tavole (dati FAO), mentre il 76% della produzione alimentare europea dipende dall'impollinazione degli Apoidei, con un valore economico stimato di 14,2 miliardi di euro all’anno. Oltre 300 mila specie di piante provviste di fiore richiedono infatti impollinatori animali, il 48% dell’impollinazione è effettuata da insetti appartenenti agli Imenotteri, tra questi le api. Tra le 20.000 specie di impollinatori, le specie del genere Apis sono le più numerose al mondo. Tra tutte, la più conosciuta è l’ape domestica, nome scientifico Apis mellifera, conosciuta mondialmente come ape italica.

Korian 

Korian è il Gruppo europeo leader nei Servizi di assistenza e cura, fondato nel 2003, con circa 90.000 posti letto in Europa (Francia, Germania, Belgio, Italia, Paesi Bassi, Spagna e Gran Bretagna) e più di 66.000 collaboratori. Il Gruppo gestisce più di 1000 strutture in quattro aree di attività: Residenze per Anziani, Case di Cura e Cliniche di Riabilitazione, Cure domiciliari e Appartamenti per la Terza e Quarta Età.

In Italia oggi Korian conta 60 case di riposo, 10 centri diurni, 110 appartamenti per anziani, 26 centri specializzati per le cure dell’Alzheimer, 17 cliniche multi-specialistiche e di riabilitazione, 28 centri ambulatoriali e diagnostici, 6 comunità psichiatriche, 7 servizi di assistenza post acuzie, 4 centri residenziali per disabili, 3 centri diurni per disabili, 4 hospice e 9 servizi di assistenza domiciliare. Per un totale di più di 8.000 posti letto e più di 2 mln di prestazioni ambulatoriali erogate ogni anno

Apicolturaurbana.it

La prima realtà italiana dedicata all’apicoltura urbana per le aziende attraverso un servizio “chiavi in mano” denominato “BaaS” ovvero Bees As A Service; rivolto alle imprese di ogni settore che decidano di dedicare alle api mellifere almeno parte dei propri investimenti in ottica CSR e ESG. Si può contribuire a valori socialmente condivisi – come la tutela dell’ambiente e la biodiversità – affidando ad Apicolturaurbana.it la conduzione delle api sui tetti o giardini di uffici o aziende. Nella prospettiva di poter condividere con gli stakeholders – dipendenti, partner commerciali, comunità locali, entità caritatevoli – il dolce frutto del proprio impegno.

Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati