Visualizzazioni: 20
20/03/2017 - 11:06

Giornata dell'acqua: risparmia l'acqua e vinci le Olimpiadi della sostenibilità

Al via la quinta edizione della campagna per il risparmio idrico “Salva la goccia”, promossa da Green Cross in occasione della Giornata mondiale dell’acqua, che si celebra il 22 marzo. Il claim di quest’anno è “Risparmia l'acqua e vinci le OlimpiadiI”: i campioni della canoa Josefa Idam e Antonio Rossi invitano studenti e cittadini al risparmio idrico.
risparmio idrico
“Salva la goccia” 2017 inaugura un nuovo sport: le Olimpiadi della sostenibilità. Per la Giornata mondiale dell’acqua, che si celebra il 22 marzo, la quinta edizione della campagna per il risparmio idrico realizzata da Green Cross Italia chiede a bambini e studenti, insegnanti e cittadini di aderire alla gara anti-spreco. Obiettivo: ridurre i litri che finiscono nello scarico e battere il record del risparmio, guidati da due campioni olimpici della canoa, Josefa Idem e Antonio Rossi, quest’anno speciali testimonial dell’iniziativa di Green Cross. Prendere parte alla competizione di Salva la goccia è facile: basta partire da piccoli gesti quotidiani e razionalizzare i consumi, non atti straordinari ma semplici azioni virtuose da compiere fino al 22 marzo. Il tema scelto dall’Onu per il World Water Day 2017 è la Wastewater, cioè le acque reflue provenienti da attività domestiche, agricole e industriali, che spesso vengono riversate in natura senza essere adeguatamente trattate, inquinando l’ambiente e disperdendo nutrienti e altri materiali che potrebbero essere recuperati. Si tratta quindi di una risorsa che viene sprecata. Una criticità che è destinata ad aggravarsi: secondo le stime demografiche, nel 2050 circa il 70% della popolazione mondiale vivrà nelle città, con un incremento del 20% rispetto a quella attuale. La maggior parte delle aree urbane dei Paesi in via di sviluppo, però, non è dotata di adeguate infrastrutture per depurare le acque in modo efficace e sostenibile. La sfida è dunque trovare nuovi approcci per la raccolta e l’uso delle acque reflue, che consentano di rendere efficiente la produzione alimentare e lo sviluppo industriale. E adottare anche a livello individuale un uso più consapevole della risorsa acqua, a partire dal nostro quotidiano.

Il tam tam della campagna Salva la goccia parte dai social network, per convincere quante più persone a limitare gli sprechi, velocizzando la doccia o istituendo il lavaggio dei denti con il bicchiere, ma anche sensibilizzandole alla scelta di cibi a bassa impronta idrica (frutta, verdura), a riutilizzare l’acqua più volte prima di gettarla via, a evitare abitudini che contribuiscono a inquinare. Dopo aver messo in pratica un’azione per tutelare l’acqua (tra quelle proposte nel vademecum di Salva la goccia), è sufficiente scattare una foto o realizzare un video che la documenta e postarla entro il 22 marzo sui propri profili social utilizzando l’hashtag #salvalagoccia, oppure sulla pagina Facebook dedicata all’evento. «È fondamentale stimolare il dibattito su argomenti di rilievo come la tutela delle risorse idriche - spiega Josefa Idem - perché si contribuisce a diffondere una cultura del rispetto e a promuovere comportamenti virtuosi nella società».
L’iniziativa, che vede tra i patrocini quello del CONI e del Centro sportivo italiano, chiama a raccolta atleti e appassionati, paladini dell’oro blu. «Lo sport, così come qualsiasi attività umana,  - dichiara Antonio Rossi - ha bisogno di uno spazio fisico per essere praticato. Essere atleti offre un’occasione in più: ci fa sentire protagonisti di una natura a cui apparteniamo e di cui, allo stesso tempo, siamo responsabili e beneficiari».

Per il 22 marzo una vera e propria festa diffusa interesserà tutto il territorio nazionale: grazie al coinvolgimento della rete dei Comuni Virtuosi e dei Borghi Autentici, tante amministrazioni aderiranno alla campagna organizzando incontri, visite guidate e flashmob all’insegna del risparmio idrico. Infine, un contatore sul sito www.immaginiperlaterra.it censirà tutte le pratiche sostenibili, visualizzando così di quante gocce è fatto il mare della sostenibilità. Salva la goccia ha il patrocinio di: Coni, CSI - Centro Sportivo Italiano, FICK - Federazione Italiana Canoa Kayak, Borghi autentici d’Italia, Associazione Comuni virtuosi, Earth Day Italia e Freestyle Italia.


Marilisa Romagno
autore

condividi su

Articoli correlati
  • Leggi
    23/05/2015 - 14:30
    Ambiente

    Melinda: la geotermia per l'...

    Il Consorzio Melinda compie un significativo passo verso il risparmio energetico. Anche in questo caso la nota creatività italiana ha dato il proprio valido contributo. Sarebbe targata proprio Made in Italy l'ultima iniziativa green che consente di risparmiare energia grazie all'adozione di...

  • Leggi
    20/03/2013 - 17:35
    Ambiente

    Sep 2013: Irriframe, risparmio idrico d...

    "La Fao e l'Irak ci hanno chiesto ufficialmente di poter esportare l'esperienza del sistema intelligente Irriframe per il risparmio idrico nell'irrigazione". Lo annuncia Massimo Gargano, Presidente A.N.B.I. (Associazione Nazionale Bonifiche e Irrigazioni), intervenendo al convegno "Consorzi di...