20/04/2020 - 18:14

Giornata della Terra: eBay e Legambiente insieme per promuovere un commercio sostenibile e circolare

In occasione della Giornata della Terra, eBay e Legambiente promuovono la messa in vendita di prodotti inutilizzati e l’acquisto di prodotti ricondizionati su eBay.it, con donazione a Legambiente, per promuovere comportamenti di acquisto sostenibile e azioni di economia circolare, anche da casa.

 

Giornata della Terra, eBay, Legambiente

Il 22 aprile si celebra nel mondo la Giornata della Terra e in occasione di questo importante appuntamento eBay e Legambiente lanciano una campagna comune per promuovere l’acquisto sostenibile, pratiche di economia circolare e di riuso degli oggetti, con azioni green che possono essere messe in atto da casa propria. Durante la ‘Earth Week’ che va dal 20 al 26 aprile, per ogni oggetto messo in vendita da utenti privati sulla piattaforma con l’hashtag #eBayDonaPerTe e venduto entro il 26 maggio, eBay devolverà 1€ a Legambiente. 

Per l’occasione, eBay lancerà inoltre ‘eBay Sostenibile’: una pagina del proprio sito interamente dedicata a iniziative green, con un inventario di prodotti ricondizionati. Anche in questo caso, per ogni prodotto acquistato dall’inventario di ‘eBay Sostenibile’ durante la Earth Week, il marketplace donerà 1€ a Legambiente.
L’obiettivo di questa campagna è quello di incentivare a compiere azioni doppiamente sostenibili: da una parte dare una seconda vita a un oggetto che non si usa più o acquistare un oggetto ricondizionato e, al tempo stesso, sostenere Legambiente, un’associazione da sempre in prima linea per la difesa dell’ambiente in tutte le sue forme. 

Dare una seconda vita ai prodotti e favorire comportamenti di acquisto sostenibili è una delle azioni strategiche promosse da Legambiente e sostenute fortemente da eBay. Un terreno sul quale, tuttavia, occorre puntare di più. Qualche esempio concreto? I rifiuti da apparecchiature elettroniche, tra quelli maggiormente in crescita nell’Ue, hanno una stima di riciclo inferiore al 40%, mentre nel settore tessile il recupero e riciclo sono stimati in meno dell’1%. E ciò, a dispetto dei vantaggi economici e ambientali che dalla filiera del riuso derivano. Se in Italia l’economia circolare fattura 88 miliardi di euro l’anno, dando un impiego a quasi 600mila persone, un lavoro di ricerca sui benefici ambientali del riuso realizzato da Mercatino srl ed Ecoinnovazione, in collaborazione con Legambiente, ha permesso di stimare un risparmio di 45 mila tonnellate di gas serra, a fronte di 7 milioni di prodotti usati rimessi in commercio nell’arco di sei anni. Numeri che equivalgono alle emissioni assorbite da 60mila alberi in 20 anni. 
 
eBay vuole contribuire sempre di più a questo obiettivo: tramite la piattaforma, nel 2018 il mercato tra privati per le due sole categorie moda e tech ha contribuito a ridurre le emissioni di 12.709 tonnellate di CO2. “In eBay le nostre azioni sono guidate dalla sostenibilità, che decliniamo a livello sociale, economico e ambientale. Grazie alla nostra piattaforma possiamo infatti promuovere pratiche di economia circolare e un consumo più consapevole, contribuendo a ridurre l’impatto sull’ambiente” – afferma Sara Cendaroni, Head of Sales and Trading di eBay in Italia. “Siamo particolarmente orgogliosi di poter affiancare i nostri sforzi a quelli di Legambiente, per lavorare insieme all’obiettivo comune di promuovere comportamenti consapevoli e sostenibili, anche con piccole azioni che possono partire dalle nostre case, con scelte di acquisto consapevoli e di riuso di oggetti che altrimenti butteremmo via.”

Riuso e riutilizzo di beni e oggetti sono i primi passi per una gestione sostenibile dei rifiuti, a cui la stessa politica europea sull’economia circolare dà grande importanza. Al contempo l’e-commerce, lo constatiamo ancor più in questi giorni d'isolamento, è strategico in un sistema economico che deve essere sempre più improntato alla circolarità e alla sostenibilità – dichiara Giorgio Zampetti, direttore generale di Legambiente – Grazie alla campagna promossa con eBay, la nostra associazione potrà intensificare il suo impegno mai mutato a favore dell’ambiente e i cittadini contribuiranno alla lotta ai cambiamenti climatici, limitando l’impatto dei loro consumi: orientarsi verso l’acquisto di oggetti usati e prodotti ricondizionati significa infatti ridurre il volume di rifiuti da smaltire e le emissioni di CO2, dando nuovo valore ad articoli che altrimenti rimarrebbero inutilizzati o diverrebbero scarti potenzialmente dannosi per salute e ambiente. Un ottimo modo per celebrare, ognuno di noi, la Giornata della Terra con un'azione concreta.” 

Lo scorso dicembre, in occasione delle vacanze natalizie, eBay ha promosso un’altra iniziativa sostenibile invitando a rivendere i regali indesiderati o doppi e donando per ogni vendita 1€ a favore di Mosaico Verde, la campagna nazionale per la riforestazione, promossa da Legambiente e AzzeroCO2 e patrocinata da Kyoto Club. Questa iniziativa ha permesso la piantumazione di 1.000 giovani alberi e arbusti nel Comune di Bracciano. 

Marilisa Romagno
autore

condividi su