03/10/2009 - 13:36

Giardiningiro: spazio cittadino e verde urbano

Dal 9 all'11 ottobre 2009 si svolgerà a Torino la prima edizione di Giardiningiro, un'iniziativa per indigare il rapporto tra la città e il verde urbano, promuovere la creazione di nuovi giardini e partecipare in maniera creativa al dibattito della trasformazione e dello sviluppo dello spazio urbano e sociale.
Giardiningiro si declina in un fitto calendario di appuntamenti ed eventi tra presentazioni di libri e incontri con autori italiani e stranieri sulla cultura contemporanea del giardino e del paesaggio; un workshop sulla guerrilla garden, il movimento che promuove l'idea di un "giardinaggio politico", una forma di azione diretta non violenta praticata dagli ambientalisti al fine di riappropriarsi di aree urbane degradate e abbandonate, basandosi sul principio delle 3 R: Riusa, Ricicla, Riduci; due laboratori con i bambini per diffondere la pratica degli orti nelle scuole.
Inoltre, grazie a un concorso internazionale verranno realizzati, durante i tre giorni dell'evento, venti Giardini Temporanei a San Salvario, storico quartiere multietnico del centro torinese, di fronte all'ente fieristico Torino Esposizioni, trasformando così una parte del quartiere in un laboratorio a cielo aperto di idee e valori sperimentali.
Con il patrocinio della Regione Piemonte e dell'Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio (AIAPP), Giardiningiro fa parte del programma di Flor '09, mostra nazionale di giardinaggio e orticoltura, organizzata da Nuova Società Orticola del Piemonte nell'ambito della campagna di mobilitazione energetica Uniamo le energie, promossa dalla Regione Piemonte.
Giardiningiro e Flor '09 vogliono favorire la diffusione del giardinaggio e dell'orticoltura come pratiche salutari, per preservare l'ambiente, con valenze ludiche, didattiche e terapeutiche, sensibilizzare l'opinione pubblica sulle tematiche ambientali per contribuire alla crescita di una coscienza ecologica e di comportamenti virtuosi nei singoli individui.
Per questo l'intera manifestazione è a impatto zero: obiettivo è limitare e compensare gli impatti ambientali associati all'evento tramite la contabilizzazione di tutte le emissioni con potenziale effetto sul clima (gas serra) e attivare i necessari interventi di compensazione tramite la creazione di un nuovo boschetto al Parco del Valentino di Torino.
Giardiningiro è organizzato da Stilema con la direzione artistica di Michela Pasquali e si avvale della collaborazione degli studenti dello IED del Master in Interior Design: Progettare le emozioni dall'architettura all'effimero.
www.giardiningiro.it
Lisa Zillio
autore

condividi su