01/01/2013 - 01:00

FSC e PEFC, il cammino eco-friendly verso i mercati internazionali

E' rassicurante sapere che il proprio tavolo, la propria sedia o il pavimento dove si cammina provengono da legno certificato, ricavato da alberi che sono già stati sostituiti e reimpiantati come un naturale passaggio di testimone.
In un momento in cui le notizie relative alla crisi economica ed alle aziende in serie difficoltà sono costantemente al centro dell'attenzione di tutti i media, vogliamo provare a dare un segnale positivo, analizzando il caso dell'azienda Padovana "Alberto Mazzonetto" che sta resistendo tenacemente alla crisi individuando ed attuando una serie di strategie commerciali alternative per aprirsi a nuovi mercati internazionali.
La cultura della salvaguardia dell'ambiente è sempre di più al centro delle attenzioni dei Legislatori ma soprattutto dei consumatori finali, ed in tal senso cresce esponenzialmente il numero delle aziende di rilievo internazionale che aderendo al PEFC (Programme for the Endorsement of Forest Certification) e al Forest Stewardship Council (FSC), organizzazioni no-profit con oltre 800 membri internazionali tra cui WWF, Greenpeace, Legambiente, ma anche grandi gruppi quali Ikea, Brico e Castorama richiedono ai loro fornitori esclusivamente l'utilizzo di legname tracciabile proveniente da foreste certificate FSC o PEFC.

La storica azienda padovana, Mazzonetto, ha colto tra le prime del proprio settore l'importanza di aderire a questa organizzazione ed il vantaggio competitivo che ne è derivato, inserendo all'interno del proprio catalogo (pavimentazioni lignee di alto profilo) legnami che possono fregiarsi deI marchi FSC E PEFC, garanzia della provenienza delle materie prime da foreste gestite in modo eco-compatibile.
Grazie al rispetto della Catena di Custodia ed ai legnami marchiati FSC e PEFC l'azienda ha potuto rivolgersi con grande successo ai mercati di Germania e Turchia, dove questo standard è diffuso da più tempo e su scala molto più ampia, rappresentando un requisito fondamentale e condizione imprescindibile per l'attività di import export.
Dall'inizio del 2011 in Italia già più di 150 aziende hanno scelto la certificazione FSC come strumento di eccellenza per garantire e comunicare il proprio impegno a favore della gestione forestale responsabile, venendo inserite in un data-base di aziende che permette all'utente finale, privato o commerciale, di verificare la provenienza del legno da Foreste eticamente gestite.
Marilisa Romagno
autore

condividi su