01/01/2013 - 01:00

Forum Compraverde Buygreen: i risultati

Si è conclusa la quarta edizione di CompraVerde, il Forum Internazionale degli Acquisti Verdi di Cremona, che ha visto confrontarsi istituzioni, imprese e realtà del non profit attorno al tema del Green Public Procurement.
50 sono stati gli incontri culturali e formativi a cui hanno partecipato oltre 4000 operatori del settore e 150 relatori; più di 600 gli appuntamenti del Green Contact, la borsa allestita da Palm in modo sostenibile che ha messo in relazione domanda e offerta di beni e servizi green; 160 le realtà pubbliche e private intervenute.
Dal Forum è emersa soprattutto l'esigenza di avviare efficienti sistemi di monitoraggio che mettano in evidenza i costi degli acquisti verdi, i relativi risparmi sul lungo periodo e i risultati in termini di riduzione dell'impatto ambientale delle scelte GPP.

Tema dominante di questa edizione è stata la sostenibilità della filiera agroalimentare.
Il risultato più evidente è stato il lancio del Manifesto "Dare valore al cibo nella ristorazione collettiva", promosso dal Forum insieme ad ANGEM-associazione nazionale della ristorazione collettiva, Ctm Altromercato, Federbio, Risteco, Alce Nero.

Il Manifesto nasce con l'obiettivo di riqualificare in senso sostenibile la filiera agroalimentare, settore strategico dell'economia italiana, valorizzando il cibo biologico, sano e di qualità.
Condizione indispensabile è il riconoscimento, anche economico, del valore degli attori di tutta la filiera - dalla produzione alla preparazione degli alimenti, fino alla presentazione dei pasti -, che si impegnano nel rispetto dei criteri ambientali.

La questione della sostenibilità nell'agroalimentare è stata affrontata anche dal gruppo di lavoro della rete Ecofriends, l'Associazione di cittadini e imprese amiche dell'ambiente, che riunisce oggi oltre 40 realtà con l'obiettivo di fare sistema intorno a un modello economico che contribuisca al Bene Comune, nella salvaguardia dell'ambiente.
Ecofriends ha portato a CompraVerde la riflessione sul ruolo fondamentale del packaging dei prodotti alimentari e dell'imballaggio nelle filiere distributive, presentando idee e progetti volti alla valorizzazione di tecniche e materiali amici dell'ambiente.
Lisa Zillio
autore

condividi su