01/01/2013 - 01:00

Formazione post-lauream e offerta di lavoro in materia di qualità, ambiente e sicurezza in Puglia

In una società sempre più attenta alla diversificazione di prodotti e servizi, le certificazioni volontarie sono sempre di forte attualità. Si tratta di norme internazionali, periodicamente aggiornate sulla base di evoluzioni legislative e richieste del mercato, cui possono aderire tutte le organizzazioni pubbliche e private.
(di Pierangelo Sciddurlo, Consulente e Revisore Ambientale EMAS - RSGA Giuliano S.r.l.)
Queste normative, caratterizzate dall'adozione di un sistema di gestione, si sono sviluppate prevalentemente nelle aree qualità, ambiente, sicurezza ed etica, ma di recente si sono aperte anche a sicurezza delle informazioni, sicurezza alimentare, responsabilità amministrativa ed energia.
Le certificazioni più diffuse sono:
UNI EN ISO 9001 - Qualità
UNI EN ISO 14001 - Ambiente
Regolamento EMAS - Ambiente
BS OHSAS 18001 - Sicurezza nei luoghi di lavoro
SA8000 - Etica e responsabilità sociale
ISO IEC 27001 - Sicurezza delle informazioni
UNI CEI EN 16001 - Energia
D.Lgs. n. 231/2001 - Responsabilità amministrativa
ISO TS 16949 - Qualità nel settore automotive
UNI EN ISO 22000 - Sicurezza alimentare
BRC - Global Standard for Food Safety - Qualità e sicurezza alimentare
IFS - International Food Standard - Qualità e sicurezza alimentare
GlobalG.A.P. (EurepGAP) - Buone pratiche agricole
Negli ultimi anni si nota un calo nella domanda di alcuni schemi, in particolare i datati ISO 9001 ed ISO 14001, a beneficio di altri, soprattutto di quegli standard caratteristici del settore agroalimentare e richiesti dalla GDO (in particolare ISO 22000, BRC, IFS, GlobalG.A.P.). La scelta delle norme cui aderire, infatti, è spesso dettata da vincoli contrattuali, stabiliti dai clienti, piuttosto che da agevolazioni finanziarie, incentivi e semplificazioni amministrative, aspetti tipici delle norme volontarie in materia di ambiente e sicurezza nei luoghi di lavoro (ISO 14001, EMAS, OHSAS 18001). L'internazionalizzazione delle imprese comporta, comunque, una richiesta di sempre maggiori garanzie e le certificazioni di sistema sono diventate, in tutto il mondo, uno strumento di qualificazione e selezione dei fornitori. Inoltre, l'attenzione per gli aspetti ambientali ed etici rappresenta una discriminante imprescindibile per alcuni paesi sensibili alle questioni inerenti allo sviluppo sostenibile.
Scarica lo speciale in cui si approfondiscono il percorso formativo e gli sbocchi occupazionali in materia di qualità, ambiente e sicurezza nel territorio pugliese.
Riccardo Bandello
Editore

condividi su