23/06/2017 - 11:32

Federazione europea Imprese di Gestione Rifiuti: Cesare Spreafico nominato Vice Presidente

Un italiano alla Vice Presidenza della Federazione europea delle imprese che operano nei servizi ambientali e gestione rifiuti. L’ingegner Cesare Spreafico, Consigliere FISE Assoambiente e Presidente dell’Impresa Sangalli, è stato nominato Vice Presidente della FEAD - European Federation of Waste Management and Environmental Services.
Cesare Spreafico, Consigliere di FISE Assoambiente – l’Associazione Imprese Servizi Ambientali e Presidente dell’Impresa Sangalli, è stato nominato alla Vice Presidenza della FEAD - la Federazione Europea delle imprese che operano nel settore dei servizi ambientali e nella gestione dei rifiuti - nel corso dell’Assemblea Generale tenutasi ieri a Parigi.

FEAD, attraverso le Associazioni nazionali di categoria ad essa aderenti, tra cui FISE Assoambiente per l’Italia, rappresenta ben 18 Paesi europei, inclusi Serbia e Norvegia, e 3.000 aziende con 320.000 addetti, che gestiscono circa il 60% del mercato dei rifiuti urbani e oltre il 75% dei rifiuti industriali e commerciali in Europa, con un fatturato annuo complessivo di circa 75 miliardi di euro.

"Sono orgoglioso di rappresentare l’Italia e FISE Assoambiente in un consesso così importante”, ha dichiarato il neo Vicepresidente FEAD Cesare Spreafico, “perché sono convinto che la gestione dei rifiuti sia una delle sfide europee più importanti che ci aspettano e che potremo vincere solo se saremo in grado di cambiare l’approccio, considerando il rifiuto non più un problema ma una risorsa. 
In Europa oltre alla Circular Economy sono in discussione altri temi fondamentali per il nostro settore, in particolare le tematiche di fair competition, sulle quali è mia intenzione dar voce anche alle esigenze delle imprese italiane”.

Rispetto alle numerose tematiche che caratterizzano l’attuale fase legislativa europea, seguite  quotidianamente da FEAD, nel corso dell’Assemblea sono emerse alcune questioni centrali per il futuro del settore: tra queste la revisione dei BRef sul trattamento ed incenerimento dei rifiuti, la classificazione rifiuti ed aspetti connessi al public procurement e la fair competition tra pubblico-privato.


Il Vice Presidente FEAD – Cesare Spreafico
Nato nel 1946, dopo aver conseguito la Laurea in Ingegneria Chimica presso il Politecnico di Milano con iscrizione all’Albo Professionale e un MBA presso l’Università Bocconi, ha ricoperto negli ultimi 20 anni ruoli di responsabilità in Italia e all’estero in società, aziende e fondazioni attive nel settore delle bonifiche, dell’ingegneria civile e del recupero e riciclo rifiuti.

Tra gli altri incarichi, dal 2000 al 2011 è stato Direttore del COREPLA - Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclaggio degli imballaggi in plastica, mentre dal 2013 è Presidente dell’azienda del settore recupero e riciclo rifiuti ARGECO SpA. 

Dal 2014 è Presidente dell’Impresa Sangalli, azienda leader nel settore dei servizi ambientali. Dal settembre 2015 è membro del Consiglio Direttivo di FISE Assoambiente.
Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati
  • Leggi
    07/08/2013 - 17:16
    Ambiente
    FISE Assoambiente su Accordo Regione Sicilia sul personale della gestione rifiuti

    Accordo Quadro della Regione Sicilia sul passaggio del personale nei servizi di gestione rifiuti: FISE Assoambiente, “nei contratti collettivi nazionali già presente la clausola di salvaguardia sociale”

  • Leggi
    01/01/2013 - 01:00
    Ambiente
    Come gestire i rifiuti urbani?

    Giovedì 19 aprile si terrà una giornata di riflessione sulla gestione dei rifiuti urbani (tema sempre molto attuale in Campania) in occasione dell'uscita del secondo numero di una rivista dell'AMRA, diretta da Ugo Leone.

  • Leggi
    16/02/2016 - 18:34
    Ambiente
    Indagine sul mercato dei rifiuti urbani: meno discariche più raccolta differenziata

    Accrescere la concorrenza per aumentare la raccolta differenziata dei rifiuti, favorendo il riciclo e la termovalorizzazione e riformando il sistema consortile per la raccolta degli imballaggi imperniato sul monopolio sostanziale del Conai. Con un'approfondita radiografia della situazione attuale e...

  • Leggi
    01/01/2013 - 01:00
    La gestione integrata dei rifiuti urbani

    Segnaliamo il rapporto ISPRA intitolato "Analisi tecnico-economica della gestione integrata dei rifiuti urbani". Il lavoro ha per obiettivo l'individuazione degli scenari di gestione integrata dei rifiuti urbani a medio-lungo periodo.