11/07/2019 - 18:19

Estate sostenibile a partire dall’acqua

Gli italiani sono sempre più attenti all’ambiente e alla sostenibilità (+65% in 4 anni). Tra le principali preoccupazioni degli italiani, l'ambiente oggi è al terzo posto dopo occupazione ed economia e mobilità.

acqua

Alta è l’attenzione verso tematiche di interesse globale, come l’aumento del riscaldamento globale, l’emergenza dei rifiuti o l’inquinamento dei mari, solo il 20% però adotta abitualmente comportamenti sostenibili (dati Ipsos 2019). La differenza la si fa a partire dal singolo, attraverso comportamenti più sostenibili come l’uso più consapevole dell’acqua – risorsa preziosa e non sempre abbondante – rivedendo le nostre abitudini di consumo, prodotti di stagione e a km zero e attenzione ai packaging, per limitare i rifiuti e l’emissione di CO2 derivante dalla produzione e dal trasporto dei beni che utilizziamo.

In estate, si sa, si beve di più, acqua e bibite contro il caldo. Ma se si pensa che una sola bottiglietta di plastica durante il proprio ciclo di vita emette 6,1 kg di anidride carbonica, ci possiamo immaginare quanto il consumo di acqua minerale e bibite possa impattare sull’ecosistema. Senza contare l’inquinamento causato dalla quantità di bottiglie di plastica usate e gettate nei rifiuti indifferenziati o peggio ancora abbandonate sulle spiagge o nei luoghi di villeggiatura. Ogni anno nel mondo vengono prodotti circa 300 milioni di tonnellate di plastica - 250 mila solo in Italia – di cui 12 milioni di tonnellate finiscono in mare.

Sodastream ha attivato sul proprio sito un calcolatore, realizzato in collaborazione con LifeGate, in grado di quantificare l’emissione di CO2 sulla base delle proprie abitudini di bere acqua e bibite e promuovere così un atteggiamento più responsabile. Per esempio due litri d’acqua minerale al giorno, una bibita gasata il pomeriggio e una birra fresca la sera equivalgono a 62,8 Kg di emissioni di CO2, pari a 4,8 litri di carburante utilizzato per il trasporto e a 24,8 kg di rifiuti generati per produrre le bottiglie e le lattine delle bibite consumate.

Una volta informati e consapevoli, i consumatori possono fare le proprie scelte in un modo più sostenibile. Per esempio, riducendo il consumo di bottiglie di plastica, bevendo l’acqua del rubinetto oppure preparando a casa le bibite gasate preferite in modo da ridurre il consumo delle lattine. Tra l’altro, come dimostrano le recenti analisi condotte da Altroconsumo, l’associazione per la tutela dei consumatori, l’acqua potabile degli acquedotti italiani è di ottima qualità.

“Sodastream, da sempre impegnata sul fronte della sostenibilità, mette in atto azioni di sensibilizzazione nei confronti dei consumatori e si impegna a trovare soluzioni concrete che rendano il consumo dell’acqua più sostenibile, promuovendo il consumo dell’acqua del rubinetto, che è buona, sicura e controllata”, afferma Petra Schrott, Direttore Marketing SodaStream Italia. “Il calcolatore di CO2 disponibile sul nostro sito è in grado di dare delle risposte immediate sul proprio impatto ambientale. Riteniamo sia molto importante promuovere l’attenzione verso l’ambiente e la diffusione di comportamenti virtuosi e sostenibili".

E se è appurato che l’acqua del rubinetto è buona e fa bene, con i gasatori domestici possiamo prepararci anche un’ottima acqua frizzante, abbattendo i costi e l’inquinamento delle bottiglie in plastica. E’ sempre di Altroconsumo il test condotto quest’anno sui principali gasatori domestici e caraffe, che ha messo a confronto le principali marche sia dal punto di vista della qualità che dei costi. L’uso dell’acqua del rubinetto è principalmente una scelta amica dell’ambiente, si può risparmiare infatti fino a 16kg di bottiglie all’anno a persona. Ed è una scelta economica, anche per chi poi fa ricorso al gasatore per bere acqua frizzante: in un anno chi compra acqua frizzante in bottiglia spende mediamente €211 contro i €184 di chi usa il gasatore (dato 2019).

Tommaso Tautonico
autore

condividi su

Articoli correlati
  • Leggi
    01/01/2013 - 01:00
    Ambiente
    Bottiglie che diventano auto

    Si parla della T25 supermini car, un prodotto innovativo che è stato progettato e messo a punto grazie all’utilizzo di bottiglie di plastica usate e riciclate.

  • Leggi
    15/07/2013 - 12:27
    Ambiente
    Riciclo: bottiglie di plastica per costruire case

    Per i vuoti in PET esistono le possibilità di riutilizzo più svariate, dalla fabbricazione di tegole alla costruzione di serre o intere case. I designer creano borse alla moda, accessori per la casa e oggetti di plastica. Eppure, la maggior parte della plastica in Europa finisce in discarica o...

  • Leggi
    01/01/2013 - 01:00
    Ambiente
    "AcquaPubblica T.V.B Ti Voglio Bere"

    Oro blu, finalmente un gioiello a disposizione di tutti. Spreca parole, non acqua. Più borracce, meno bottiglie. Sono questi alcuni degli slogan "indossati" dagli studenti del Liceo Scientifico Aldo Moro di Reggio Emilia per l'inaugurazione della Fontanella di "AcquaPubblica T.V.B Ti Voglio Bere".

  • Leggi
    24/03/2014 - 19:30
    Ambiente
    "Salva la goccia": oltre 10.000 azioni per risparmiare l'acqua

    Grande successo della seconda edizione della campagna "Salva la goccia", iniziativa lanciata dalla nostra organizzazione per la Giornata mondiale dell'acqua, che ha superato le 10.000 azioni virtuose. Scuole, Comuni, associazioni e singoli cittadini hanno contribuito al risparmio idrico attraverso...