24/06/2019 - 11:57

Estate: giochi ecologici e plastic free con la prima matita piantabile al mondo

Siete In cerca di idee estive per tenere occupati i bambini lontano dal solito schermo tv o cellulare e dare una mano all’ambiente? Ecco I consigli della start up Sprout produttrice della prima matita piantabile al mondo.

 

matita piantabile

Che sia a casa, in una camera d'albergo o in un ristorante, i bambini si sa diventano un po' irrequieti durante le vacanze estive e ci vuole fantasia per trovare passatempi divertenti e, se possibile, educativi. Perchè non provare a farli colorare e disegnare ma con una matita molto speciale? Si tratta della prima e unica matita al mondo che può essere piantata e che da vita a erbe aromatiche, fiori e ortaggi, inventata dalla start up danese Sprout che consiglia passatempi ecologici e plastic free per l’estate 2019.
 
Disegno coloro e faccio crescere erbe aromatiche, fiori e ortaggi

Disegnare e colorare diventa un modo per lasciare un segno positivo per il pianeta: quando le matite diventano troppo corte per scriverci basta piantarle con la loro capsula verde rivolta verso il basso e dopo un pò vederle crescere e trasformarsi in basilico fresco, timo, pomodorini, girasoli e tanti altri bellissimi fiori. In questo modo I bambini imparano che si può evitare di creare rifiuti con un divertimento senza fine: cucinare con la mamma gli stessi pomodorini coltivati o abbellire il tavolo da pranzo con I fiori che hanno preso vita sotto i loro occhi.

Quando esci non farti mancare una piccolo borsa con giochi e giocattoli plastic free
E quando si sta per uscire, controllare di avere con se una borsa con giochi scelti anche perchè privi di plastica o materiali tossici e che tengano I bambini alla larga da cellulari o altri apparecchi simili perchè possano divertirsi in modo creativo e rilassante

Da un’idea del MIT di Boston, la matita 100% sostenibile e biodegradabile che lotta contro la plastica
Inventata da un gruppo di studenti del Massachusetts Institute of Technology, la matita Sprout è l’unica piantabile al mondo. Le matite Sprout sono fatte di legno proveniente da produzioni sostenibili, grafite e argilla. Sono biodegradabili al 100% e non contengono plastica, piombo o altre sostanze chimiche o tossiche.  Le matite hanno in punta una capsule di semi di alta qualità – almeno 4 e tutti no OGM – che si dissolve nella terra.
Ogni anno vengono prodotti e venduti circa 50 miliardi di penne a sfera: si parla di circa 135 milioni di penne di plastica al giorno, un'enorme quantità di plastica e altri prodotti chimici che, prima o poi, finiranno nelle discariche. Sostituire solo una piccola parte di quelle penne di plastica con matite piantabili, rappresenta un piccolo ma significativo passo per aiutare l'ambiente e opporsi alla cultura dell’usa e getta.
 
Sprout Kids Kit colorati e in grafite
Le matite Sprout si possono trovare in confezioni miste, tutte colorate, colorate e grafite o in edizione “outdoor” completa di libro da colorare. Ciascuna matita da vita a una pianta diversa per un totale di 10 varianti di semi come basilico, timo, coriandolo, girasole, pomodori, margherite e non-ti-scordar-di-me.

L’azienda che l’ha creata e la sua missione
L’azienda che sta dietro alla matita è Sprout world, una start up con sede a Copenhagen, fondata nel 2013 dall’imprenditore danese Michael Stausholm, con la missione di stimolare il maggior numero di persone a tenere comportamenti più sostenibili nella quotidianità. L’Italia è uno dei mercati più importanti tra gli oltre 80 Paesi dove le matite sono distribuite. Tra I maggiori clienti l’Arma dei Carabinieri che le utilizza come gadget nelle scuole e durante gli eventi su temi ambientali e aziende quali Enel, Bulgari, Benetton, Coca-Cola, WWF, Marriott, Toyota, McKinsey, IKEA, e alcuni dipartimenti delle Nazioni Unite e della Commissione europea con sede in Italia.
 

Marilisa Romagno
autore

condividi su

Articoli correlati