09/11/2017 - 16:48

E.ON: uno spot girato nel deserto a favore della mobilità elettrica

La nuova campagna di comunicazione E.ON è uno spot ambientato nel deserto a favore della mobilità del futuro, quella elettrica.

E' un corto cinematografico ambientato in uno scenario desertico la nuova campagna di comunicazione E.ON. Nel corto sfrecciano diverse automobili e motociclette elettriche ad alta potenza. Nemmeno una goccia di benzina è stata utilizzata per la produzione di questo spot!

 

mobilità elettrica

E.ON ha lanciato oggi una nuova campagna internazionale di comunicazione digital per raccontare l'impegno dell’azienda, attiva nel nuovo mondo dell’energia, nello sviluppo delle vetture elettriche e nella promozione di questa forma di mobilità per farne un trend che influenzi le idee, le preferenze e i comportamenti della maggioranza delle persone.
Il fulcro della campagna è un corto cinematografico ambientato in uno scenario desertico di grande suggestione e magia, dove sfrecciano diverse automobili e motociclette elettriche ad alta potenza, quasi indistinguibili dai modelli tradizionali a combustione se non per i loro motori silenziosi. Una nota informa lo spettatore: “Nemmeno una goccia di benzina è stata utilizzata per la produzione di questo spot!” L’assortimento di veicoli elettrici presenti nel film - che vanno da un prototipo di E-Hypercar alla superbike elettrica più veloce al mondo, dalla roadster Cobra al classico Maggiolino – dimostra in modo inusuale ma convincente che le auto elettriche rappresentano il futuro, elegante e tecnologico, dell'industria automobilistica.

Se il futuro della mobilità è elettrico e sostenibile, è necessario che la ricarica elettrica dei veicoli sia libera e semplice: E.ON è pronta per la sfida. Il Gruppo ha infatti investito notevolmente nella tecnologia dei veicoli elettrici, tra cui l'espansione della rete di punti di ricarica in tutta Europa e la creazione di stazioni di ricarica superveloci, al fine di rimuovere le barriere all'utilizzo diffuso di veicoli elettrici.
Il piano di comunicazione si svilupperà in ambito digitale a livello globale in tutte le nazioni europee dove il Gruppo E.ON è presente, incluse Italia, Germania, Regno Unito, Svezia, ecc. La campagna durerà circa otto settimane e vivrà sui principali canali social, ovvero Facebook, Twitter e Instagram, su Youtube, attraverso formati video pianificati sulla piattaforma Teads, sul network di Oath e tramite native advertising.

“Coinvolgendo questi stupefacenti veicoli e i loro proprietari altrettanto appassionati e ispiratori, vogliamo aiutare le persone a riconsiderare quello che pensano di sapere sull'automobilismo, come vedono l'energia e cosa pensano di E.ON e dei suoi sforzi per essere un motore del cambiamento nel settore energetico” ha dichiarato Anthony Ainsworth, responsabile globale del marketing di E.ON. “Così come abbiamo trasformato la nostra azienda negli ultimi anni, stiamo lavorando alla trasformazione del nostro brand affinché rappresenti veramente l'aiuto che possiamo dare ai nostri clienti oggi e in futuro”, ha concluso Ainsworth. Il film è stato girato da Scott Lyon di Outsider, i cui precedenti lavori includono il corto "In cerca di grandezza" per Wimbledon e "Over the Rainbow" per Honda. Si tratta del secondo episodio di contenuti globali proposti da E.ON al pubblico dopo il successo del primo lancio, caratterizzato dalla collaborazione sull’energia solare tra E.ON e il gruppo musicale dei Gorillaz per cui è stato realizzato un video che li vede protagonisti, utilizzando esclusivamente energia solare e batterie di accumulo. In Italia E.ON si propone di costruire insieme a dipendenti e clienti il futuro della mobilità sostenibile attraverso diverse iniziative tra cui si evidenzia l’importante progetto di collaborazione siglato con Unismart - società in-house dell'Università degli Studi di Padova – che mira a promuovere nuovi modelli di mobilità ecologica e sostenibile, ideando nuove soluzioni per gli spostamenti di breve raggio per i dipendenti e gli studenti dell’Università.

Parallelamente, E.ON ha lanciato una proposta di mobilità sostenibile promuovendo E-Bike tecnologiche alle imprese e un progetto di sharing di veicoli elettrici pensato inizialmente per i dipendenti, con l’obiettivo successivo di diffondere una nuova cultura della mobilità, basata sulla condivisione dei veicoli e su una forte riduzione dell’impatto ambientale e degli sprechi, in linea con il posizionamento aziendale.

 

Marilisa Romagno
autore

condividi su

Articoli correlati
  • Leggi
    04/05/2013 - 17:00
    Edilizia
    Eon contribuisce alla Casa della Cultura a Onna

    L'iniziativa rientra nel progetto di sostegno al paese abruzzese particolarmente colpito dal terremoto del 2009. A Onna, alle porte de l'Aquila, sono stati inaugurati oggi dall'ambasciatore tedesco Reinhard Schäfers il cantiere per il restauro della chiesa di San Pietro Apostolo e la Casa della...

  • Leggi
    01/01/2013 - 01:00
    Fossili
    Eon lancia la "Festa dell'energia in piazza"

    Parte dalla provincia di Milano la nuova campagna itinerante di E.ON "Festa dell'energia in Piazza", rivolta a tutte le famiglie e ai cittadini, per scoprire come usare l'energia in modo consapevole e ricevere informazioni sul contenimento dei consumi.In palio un impianto fotovoltaico con il...

  • Leggi
    28/05/2013 - 19:55
    Mobilità
    Al Punto Enel di Bari, in anteprima la mobilità elettrica di Enel Drive

    Atmosfera elettrizzante quella che si respira a Bari in questi giorni: la città si sta infatti preparando all’arrivo del road show di Enel Drive, che sosterà nel capoluogo pugliese dal 31 maggio al 2 giugno, al fine di promuovere conoscenza delle opportunità offerte dalla mobilità elettrica.

  • Leggi
    13/09/2013 - 18:00
    Mobilità
    Cresce la mobilità elettrica in Umbria

    Sottoscritto il protocollo d'intesa tra Enel, Regione Umbria e tredici Comuni per dotare il territorio di infrastrutture di ricarica innovative, valorizzando anche dal punto di vista ambientale i circuiti turistico-religiosi, che ogni anno registrano centinaia di migliaia di visitatori.