31/01/2018 - 11:45

Energie rinnovabili: in Europa stanno per sostituirsi al carbone

Ancora notizie positive dalle fonti energetiche rinnovabili: nel 2017 in Europa hanno erogato più elettricità del carbone. l'Italia ha annunciato nel 2017 l'eliminazione del carbone entro il 2025, insieme a Portogallo e Paesi Bassi.

energie rinnovabili

Agora Energiewende e Sandbag i principali leader della politica energetica in Germania e nel Regno Unito hanno realizzato uno studio sullo stato della transizione energetica europea. E' emerso che nel 2017 le energie rinnovabili in Europa hanno erogato più elettricità del carbone. La quota delle energie rinnovabili derivata da eolico, solare e biomasse è più che raddoppiata rispetto al 2010, superando il carbone, inteso come combinazione del carbon fossile e della lignite.

La generazione di elettricità da fonti rinnovabili, ad esclusione dell'energia idroelettrica è cresciuta del 12%. Le rinnovabili stanno quindi hanno subito un'impennata negli ultimi anni, considerando che solo cinque anni fa la produzione di carbone era più del doppio rispetto a quella dell'energia eolica, solare e delle biomasse.

Cosa succede in Italia?
Insieme a Portogallo e Paesi Bassi, l'Italia ha annunciato nel 2017 l'eliminazione del carbone entro il 2025, unendosi all'impegno di Francia e Regno Unito. La produzione dell'energia idroelettrica in tutta Europa è calata nel 2017 a causa della siccità, ma la produzione di energia elettrica da carbon fossile è calata di 3 Twh in Italia rispetto al 2016 e quella solare è aumentata di 3 Twh nello stesso periodo di tempo. In Italia nel 2017 l'energia eolica, solare e da biomasse hanno contribuito al 24% della produzione elettrica nazionale.

Marilisa Romagno
autore

condividi su

Articoli correlati