01/01/2013 - 01:00

Energia: Mse fissa obiettivi per le Fonti Rinnovabili nel 2020

Coprire il 17% dei consumi energetici nazionali entro il 2020 da fonti rinnovabili, secondo quanto predisposto dalla comunità europea; in dettaglio andranno coperte la quota del 6,38% del consumo energetico del settore trasporti, del 28,97% per l'elettricità e del 15,83% per il riscaldamento e il raffreddamento.
E' quanto emerge dal Piano di Azione Nazionale, elaborato dal Ministero dello Sviluppo Economico e previsto dalla direttiva 2009/28/CE per il raggiungimento, appunto entro il 2020, dell'obiettivo vincolante di coprire con energia da fonti rinnovabili il 17% dei consumi lordi nazionali. Il documento programmatico è disponibile sul sito del Ministero (www.sviluppoeconomico.gov.it) prima di essere successivamente trasmesso alla Commissione Europea. Nel piano vengono individuate le principali linee guida di azione che verranno perseguite, suddivise in azioni governanti e politiche di settore, individuando di conseguenza i meccanismi di incentivazione.

Il Piano Nazionale prevede anche una serie di misure trasversali tra cui lo snellimento nelle procedure burocratiche di autorizzazione, lo sviluppo delle reti di trasmissione e distribuzione per aumentare la potenzialità delle fonti rinnovabili con un occhio di riguardo alle specifiche tecniche degli impianti stessi e delle apparecchiature necessarie. Infine vengono introdotti i criteri di sostenibilità da applicare alla produzione di biocarburanti e bioliquidi, sistemi di tracciabilità sull'intera filiera produttiva e misure di cooperazione internazionale. Il MSE si occuperà di monitorare che il tutto venga seguito secondo quanto previsto dal Piano d'Azione e si avvarrà della collaborazione dei Ministeri dell'Ambiente, delle Politiche Agricole e del supporto del GSE.
Tommaso Tautonico
autore

condividi su