21/12/2016 - 10:38

Energia: India stop al carbone in favore delle rinnovabili

Il nuovo Piano energetico nazionale pone un veto alla realizzazione di nuove centrali a carbone dopo il 2022 e spinge sullo sviluppo delle energie rinnovabili.
rinnovabili
Dopo i recenti allarmismi del mese scorso quando nella zona di Nuova Delhi il livello delle polveri sottili nell'aria ha superato di novanta volte (90!) i limiti consentiti dalla legge, il governo indiano ha deciso di correre al riparo imponendo uno stop alla realizzazione di nuove centrali a carbone dopo il 2022. L'imperativo è di incentivare lo sviluppo di progetti a favore delle energie rinnovabili puntando soprattutto su solare ed eolico.

Entro il 2027 è stato previsto il raddoppio della capacità elettrica proveniente da fonti rinnovabili. Il piano energetico prevede infatti di realizzare nuovi impianti fotovoltaici ed eolici per 100 GW; solo in questo modo sarà possibile raggiungere l'obiettivo del 40% di energie rinnovabili entro il 2030. Grazie ai nuovi impianti solari ed eolici, l'India si ritroverà con un 53% di energia prodotta da fonti non fossili.
Tommaso Tautonico
autore

condividi su

Articoli correlati