28/03/2017 - 10:47

Energia: il gasdotto dell'Adriatico si farà

Il Consiglio di Stato ha respinto gli appelli del Comune di Melendugno e della Regione Puglia alla sentenza T.a.r. sul TAP - Trans Adriadic Pipeline.
gasdotto adriatico
Mentre nel Comune di Melendugno sono iniziate le operazioni di espianto e trasferimento degli ulivi localizzati lungo il tracciato previsto dal gasdotto dell'Adriatico, la IV Sezione del Consiglio di Stato, con la sentenza n. 1392, ha respinto gli appelli alla sentenza del T.a.r. presentati dallo stesso comune e dalla Regione Puglia.

Il gasdotto collegherà l’Azerbaijan e l’Europa e dovrebbe importare il metano dell’Asia Centrale "approdando" nel Salento. Secondo il Consiglio di Stato la Valutazione di Impatto Ambientale ha valutato in maniera approfondita tutte le problematiche di natura ambientale e naturalistico che il cantiere comporta, specificando che la scelta del tratto di costa tra San Foca e Torre Specchia Ruggeri è la migliore tra le 11 alternative prese in considerazione.

Inoltre, specifica il CdS, il gasdotto non è soggetta alla "Direttiva Seveso" che prevede l'esclusione dal suo campo di applicazione il trasporto di sostanze pericolose in condotta. Forte la risposta del Presidente della Regione Puglia Emiliano che invita il governo a non "forzare" la mano perchè, secondo Emiliano, "La reazione popolare può essere fortissima". 
Tommaso Tautonico
autore

condividi su

Articoli correlati