25/07/2016 - 13:00

Energia dall'acqua: un italiano guida il progetto di ricerca a Parigi

E' un italiano di Gattorna (GE), Alessandro Siria a guidare un progetto di ricerca per produrre energia dalla acqua. Il metodo rivuluzionario è portato avanti in un laboratorio di Parigi.
Alessandro Siria, classe 1982, è il cervello originario di Gattorna (GE) al lavoro per rivoluzionare i metodi di produzione di energia dalla acqua. Prima laureato in fisica all'università di Genova poi è passato a Grenoble dove ha intrapreso uno stage in un laboratorio europeo di radiazioni. Dopo un anno, Alessandro è passato all'università di Lione, dove gli hanno proposto un posto al Cnrs, Centro nazionale di ricerca scientifica.

La sua carriera continua a Parigi, alla Scuola Normale Superiore, il principale ente di ricerca e insegnamento francese. Poi vola negli Stati Uniti, a Providence e a Boston e poi con alcuni colleghi decide di fondare una start up, che ha raccolto finanziamenti pubblici e privati da aziende, tra cui la Total.

Alessandro commenta così i traguardi raggiunti: "L'ho sempre pensato, di voler andare via. Il fatto di non provenire da ambienti accademici o metropolitani mi ha anche dato una sorta di rabbia dentro, di volontà di farcela". Il metodo rivoluzionario di produzione di energia sperimentato nel laboratorio di Parigi consiste nel trattamento dell'acqua con le nanotecnologie. Quando si mischiano acqua salata e dolce, il sale si sparge nel volume complessivo. Quindi, c'è una energia che lo muove. Il progetto di Alessandro Siria lavora per catturare e reimpiegare questa energia.

Anche il presidente francese François Hollande qualche mese fa ha visitato il laboratorio e proprio in quell'occasione ha annunciato con entusuasmo l'aumento dei finanziamenti per la ricerca.
Marilisa Romagno
autore

condividi su