01/01/2013 - 01:00

Emissioni Co2: la bassa natalità è d'aiuto

Secondo uno studio presentato dalla rivista Pnas, una diminuzione dei tassi di natalità porterà a lungo termine una riduzione delle emissioni di gas serra del 30%. Cerchiamo di approfondire meglio cosa dice lo studio.
Lo studio si basa su alcune previsioni stimate dall'Onu che riguardano la crescita della popolazione sino al 2100. Gli scenari demografici prevedono nella peggiore delle ipotesi una diminuzione del numero di abitanti a partire dal 2030 che porteranno come risultato ad una diminuzione delle emissioni di gas serra tra il 16 e il 29%; una conclusione che appare abbastanza ovvia perchè se diminuisce la natalità aumenta la popolazione anziana e di conseguenza la produttività scende inesorabilmente.

Di contro però va detto che questa diminuzione di emissioni può essere annullata dall'aumento dell'urbanizzazione che porta come conseguenza alla crescita delle emissioni di Co2. Quello che suggerisce lo studio è di trovare dei rimiedi che possano apportare benefici al settore residenziale, evitando il riempimento selvaggio dei centri urbani.
Tommaso Tautonico
autore

condividi su