01/01/2013 - 01:00

Ecoturismo e ospitalità diffusa nel Salento

Il Parco Naturale Regionale "Costa Otranto - Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase" ha ricevuto un nuovo finanziamento (350.000 euro) dalla regione Puglia (FESR PO 2007/2013 asse IV Linea di Intervento 4.4 -Azione 4.1.1 - Attività A) per la ristrutturazione di manufatti edilizi esistenti in modo da trasformarli in risorse dedicate all'ospitalità diffusa.
 
Il progetto permette di coniugare attrattività territoriale, recupero di strutture inutilizzate ed efficienza energetica, in un'ottica di integrazione tra patrimonio naturale,culturale e artistico.
Il primo intervento coinvolge il comune di Ortelle e riguarda la zona de "Li canali": l'ex-percolatore e la cavea dismessa saranno trasformati nel "Centro Ambientale Canali", luogo di ristoro, polo culturale, snodo cruciale della rete dei vecchi percorsi naturalistici e di quelli recuperati.
 
L'idea, infatti, è di completare la rete sentieristica per permettere al turista di conoscere assieme al grande patrimonio floristico-vegetazionale, le caratteristiche espressioni dell'architettura rurale salentina. 
Lungo il percorso che conduce al Centro Ambientale si incontreranno il "viale del benessere culturale", la postazione " belvedere - dolci visioni del canale" e il "Giardino Sensoriale", uno spazio dedicato a visitatori ipo-udenti e non vedenti. 
Accessibilità e sostenibilità sono quindi le parole chiave di questo progetto di riqualificazione basato sull'utilizzo di energie rinnovabili, metodi di costruzione rispettosi del paesaggio, tecniche di bioedilizia e attenzione per tutti i visitatori del Parco. 
Lisa Zillio
autore

condividi su