22/05/2013 - 20:20

Ecopneus riceve ad Autopromotec il trofeo GIPA

Sviluppo sostenibile.

La Società Consortile premiata con il Trofeo dell’eccellenza GIPA, nella categoria Rispetto dell’Ambiente.

Oggi, in occasione della cerimonia di premiazione dei Trofei GIPA svoltasi nell’ambito di Autopromotec, Ecopneus si è aggiudicata il “Trofeo dell’eccellenza” nella categoria Rispetto dell’Ambiente.
Ecopneus, società senza scopo di lucro nata per il rintracciamento, la raccolta, il trattamento e il recupero finale dei Pneumatici Fuori Uso (PFU) in Italia, è stata riconosciuta dai riparatori e dai distributori italiani, intervistati da GiPA nel mese di marzo 2013, come l’azienda che si è particolarmente distinta per il suo contributo nel rispetto dell’ambiente.

"Siamo onorati di ricevere questo premio che conferma l’efficacia e l’efficienza del sistema. - ha dichiarato Giovanni Corbetta, Direttore Generale di Ecopneus – Questo trofeo ha per noi un valore particolare non solamente perché tutte le nostre attività sono improntate al rispetto e alla salvaguardia ambientale, ma soprattutto perché il recupero degli pneumatici fuori uso e il loro riutilizzo sotto forma di materia e di energia possono dare un contributo importante al miglioramento dell’ambiente e allo sviluppo di un mercato “green” in Italia.
GIPA Italia ha istituito i "Trofei dell´Eccellenza” nel 1997. Edizione dopo edizione, i Trofei sono diventati un’importante occasione di incontro e di confronto per i principali esponenti dell’Aftermarket automobilistico.Lo scopo dei "Trofei dell´Eccellenza" è quello di premiare gli uomini, le aziende, i progetti che si sono maggiormente distinti in termini di Strategia, Sviluppo, Innovazione, Assistenza e Soddisfazione degli automobilisti, Diffusione della Conoscenza tra gli attori del settore.
Chi è Ecopneus
Ecopneus, società senza scopo di lucro, è una delle organizzazioni che si occupa dal 2011 della gestione dei Pneumatici Fuori Uso (PFU) in Italia. Operando in base al D.M. 11 aprile 2011 n°82, gestisce i PFU generati in fase di sostituzione dei pneumatici nel mercato del ricambio, curandone la raccolta, la successiva frantumazione e l’avvio al recupero. 

Il decreto che regolamenta l'attività dei produttori e importatori di Pneumatici e delle loro forme associate, prevede che ogni anno il 30% dell'eventuale avanzo di gestione debba esseredestinato a prelievi da stock storici al fine rimuovere l’ampio numero di siti oggetto di abbandoni ancora esistenti in Italia e comunicato al Ministero dell’Ambiente. Sono socie di Ecopneus 58 tra aziende produttrici di pneumatici in Italia e i principali importatori operanti nel mercato nazionale.

Attualmente le aziende socie di Ecopneus sono: A.R. Pneumatici, Apollo Vredestein, Asperti Angelo, B. R. Pneumatici, Bellotto, Bersangomme, BIS, Bridgestone, Buymec, Catania Gomme, Camoplast Solideal Italia, Continental,Crespi Gomme, Devalle Gomme, Di Pasquale Diego, Driver Italia, Driver - Servizi Retail, Fiat, Fintyre, Gexpo, Goodyear Dunlop, Gottardi, Grassini Pneumatici, GRG Pneumatici, Harley-Davidson Italia, La Genovese Gomme, Laneve Pneumatici, Marangoni, Marangoni Tyre, Mazzon Leonardo, Mercedes-Benz, Michelin, Natale Illario, Parise Gomme, Pirelli Tyre, Pneus Area, Pneus Sette, Pneusmarket, Pneusmarket Alpina, Pneusmarket Friuli, Pneusmarket Romagna, Pneusmarket Verona, Pneuspergine, Pneustore, Ponente Gomme, R.G.S. Pneumatici, RE-TA Gomme, Ridolfi Idio e Figli, River, Rossi Lamberto, Spiezia Pneumatici, Top Ruote, Trelleborg Wheel System Italia, Tutto Gomme, Union Pneus Italia, Univergomma, Volkswagen Group, Zuin.

Andrea Pietrarota
Direttore Responsabile

condividi su

Articoli correlati