15/02/2019 - 18:49

Ecopneus: la gomma riciclata per contrastare il cambiamento climatico

Da oggi e fino al 5 aprile, Ecopneus sarà in 12 città italiane con un’ intera carrozza del Treno Verde dedicata alla gomma riciclata dei Pneumatici Fuori Uso. Superfici sportive, campi da calcio, asfalti silenziosi e duraturi, aree gioco: tante utili applicazioni per città più sostenibili e a misura d’uomo. Solo nel 2018 140 milioni di euro risparmiati dall’Italia e 350 mila tonnellate di CO2 evitata grazie al riciclo dei Pneumatici Fuori Uso di Ecopneus.

 

cambiamento climatico

Come può un pneumatico a fine vita combattere il cambiamento climatico, limitare l’utilizzo delle risorse fossili e di energia e contribuire a rendere più sostenibili e “smart” le nostre città? Da oggi e fino al 5 aprile adulti e bambini troveranno una risposta a questa domanda visitando la carrozza allestita da Ecopneus all’interno del Treno Verde, la storica campagna itinerante di Legambiente e Ferrovie dello Stato di cui Ecopneus è partner principale, quest’anno dedicata a una grande sfida globale: uscire dall’era delle fonti fossili e fermare i mutamenti climatici. Nelle 12 tappe saranno trattati i temi centrali per il raggiungimento di questo importante obiettivo: dalla mobilità sostenibile all’efficienza energetica, fino all’impiego di fonti rinnovabili e materiali riciclati per una migliore qualità della vita nelle nostre città.

La terza carrozza del convoglio è tutta dedicata alla filiera del recupero e riciclo dei Pneumatici Fuori Uso (PFU) di Ecopneus. La gomma di cui è costituito un pneumatico è infatti un materiale di eccezionale qualità utilizzato per realizzare asfalti “silenziosi” sicuri e duraturi, campi da calcio, superfici sportive polivalenti, isolanti acustici, oggetti dell’arredo urbano, ma non solo. I PFU possono infatti essere avviati anche a recupero energetico in sostituzione dei combustibili fossili in impianti particolarmente energivori, come quelli per la produzione del cemento. Grazie alle minori emissioni di CO2 a parità di potere calorifico consentono infatti di ridurre le emissioni complessive degli impianti,recuperando inoltre come nuovi materiali i residui del processo.L’impegno di Ecopneus si è comunque da sempre focalizzato sulle applicazioni della gomma riciclata, unica destinazione in grado di valorizzare le caratteristiche di questa preziosa risorsa e dare un concreto contributo all’economia circolare in Italia.

“Partecipare al viaggio di Treno Verde – per Ecopneus è il terzo anno consecutivo – è un’ottima occasione per mostrare ai tanti studenti ogni anno in visita con la loro classe e a tutti i cittadini delle città coinvolte il valore e l’importanza del riciclo dei PFU, presentando i tanti campi di applicazione di questo straordinario materiale: dalle mattonelle antitrauma delle aree giochi per i più piccini alle strade, dai campi da basket e pallavolo delle palestre scolastiche ai dissuasori di sosta, dalle panchine e le fioriere fino agli isolanti per l’industria edile” ha dichiarato Giovanni Corbetta, direttore generale di Ecopneus “Dedichiamo molta attenzione ai temi educational e della formazione, perché la cultura della tutela dell’ambiente deve essere un valore centrale specialmente per le nuove generazioni, cittadini adulti di domani”.

Solo nel 2018 Ecopneus ha gestito ben 240.539 tonnellate di PFU: pari in peso a oltre 26 milioni di pneumatici da autovettura, messi in fila formerebbero una striscia lunga oltre 13.000 km, 10 volte la distanza Milano-Palermo! Grazie all’impiego della gomma riciclata della filiera Ecopneus in sostituzione di materie prime vergini sono state evitate emissioni climalteranti per oltre 350mila tonnellate di CO2 equivalente, pari alle emissioni di 230 mila autovetture che percorrono 10 mila km in un anno, e il nostro Paese ha risparmiato oltre 140 milioni di euro.
Il Treno Verde partirà oggi, 15 febbraio,da Roma; raggiungerà Palermo (18-20 febbraio),Bari (22-24 febbraio),Napoli (26-28 febbraio), per poi tornare a Roma (2-4 marzo). Il giro d’Italia proseguirà a Pescara (6-8 marzo), Arezzo (10-12 marzo), Civitanova Marche (14-16 marzo), Rimini (18-20 marzo), Padova (22-24 marzo), Genova (26-28 marzo), Torino (30 marzo-1 aprile) e si concluderà a Milano (3-5 aprile).

Marilisa Romagno
autore

condividi su

Articoli correlati
  • 'Illumina il riciclo' di Legambiente e Ecolamp a bordo del Treno Verde
    Leggi
    06/04/2013 - 14:30
    Ambiente
    'Illumina il riciclo' di Legambiente e Ecolamp a bordo del Treno Verde

    "Illumina il riciclo" sale nuovamente a bordo del Treno Verde di Legambiente e Ferrovie dello Stato e dà appuntamento al binario 1 tronco della stazione Porta Garibaldi di Milano, da sabato 6 a lunedì 8 aprile. Una nuova occasione per Ecolamp, il consorzio dedito al riciclo e al trattamento delle...

  • Leggi
    19/02/2015 - 16:00
    Ambiente
    Alce Nero parte con il Treno Verde di Legambiente

    Quindici tappe lungo la Penisola, dalla Sicilia su fino a Milano, per questa edizione speciale dedicata all'agricoltura e all'alimentazione sana e sostenibile, che punta a valorizzare i percorsi e i territori.

  • Leggi
    27/03/2017 - 15:10
    Ambiente
    Arriva in Piemonte una città in gomma riciclata con Ecopneus e Treno Verde

    Con il Treno Verde di Legambiente la città di gomma riciclata di Ecopneus arriva in Piemonte. Fino a martedì 28 marzo, Ecopneus sarà ad Asti con un’intera carrozza del Treno Verde trasformata in città sostenibile itinerante.

  • Leggi
    09/04/2013 - 17:00
    Mobilità
    Il Treno Verde 2013 arriva a Torino

    La storica campagna di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane da domani, mercoledì 10 a venerdì 12 aprile al binario I della stazione Porta Nuova. Primo appuntamento alle ore 17 nella quarta carrozza del convoglio ambientalista con l'incontro "Verso i comuni a zero emissioni. Buone pratiche a...